Eugenio Spagnuolo

-

Fa un certo effetto vedere le Google Street Car girare per le strade d'Israele . Lo scopo è intuibile: disvelare la bellezza per troppo tempo nascosta di un paese dove la sicurezza è questione fondamentale. E infatti l'iniziativa di Big G non è piaciuta a tutti: c'è chi ha detto che Google Street View, permettendo di navigare la mappa di Israele a 360 gradi, potrebbe trasformarsi in uno strumento nelle mani dei terroristi. Dal quartier generale di Google però hanno subito precisato di essersi tenuti lontani dagli obiettivi sensibili. E che mostrarsi al mondo potrà solo fare bene a Israele: "Ci sono molti siti religiosi e culturali, il muro del Pianto, la chiesa del Santo Sepolcro, il quartiere musulmano nella città vecchia. Speriamo che le persone vedano queste bellezze, si innamorino e vengano a visitarle". In questa gallery abbiamo raccolto le più belle immagini di questo viaggio .

© Riproduzione Riservata

Commenti