Eugenio Spagnuolo

-

Con un valore stimato tra 500 milioni e un miliardo di dollari, la casa più costosa del mondo è l'Antilia building di Mumbai, in India: un grattacielo di 27 piani con vista sulla città di The Millionaire (slum compresi). Certo il traffico indiano non è il massimo per chi cerca un buen retiro. E allora c'è chi come il miliardario russo Mikhail Prokhorov avrebbe piuttosto preferito pagare 500 milioni di dollari per la Leopolda , in Costa Azzurra. L'affare è sfumato, ma il prezzo della villa, un tempo proprietà di Gianni Agnelli, è rimasto quello. Impresso nella storia. Altre due delle case più costose del mondo sono a Londra, tra Hyde Park (The Penthouse ) e Belgravia (Villa Franchuk ). E anche gli Usa sono ben rappresentati. La "casa" americana col più alto valore immobiliare è Fairfield Pond , sulla spiaggia degli Hamptons (meta estiva del jet-set newyorkese). Mentre in California, a Beverly Hills, è gara tra due ville hollywoodiane: la Hearst Mansion , storica dimora del tycoon a cui si ispirò Orson Welles per Quarto Potere, e Manor , che nel giugno 2011 è passata di mano, dagli eredi del produttore televisivo Aaron Spelling a Petra Ecclestone, figlia di Bernie, il re della Formula Uno. Per la modica cifra di 150 milioni di dollari. Il primato italiano? Spetta a Villa Reale di Marlia a  Capannori, in provincia di Lucca: appartenuta alla sorella di Napoleone  Bonaparte è circondata da 16 ettari di giardini progettati da Jacques  Greber. Costa 50 milioni di euro.

© Riproduzione Riservata

Commenti