Chandra Bahadur Dangi è nato in Nepal il 30 novembre 1939, sta per compiere 75 anni, e con i suoi 54,6 cm di altezza è l'uomo più basso del mondo e della storia del Guinness dei primati, che ha certificato il suo record nel 2012. Affetto da nanismo primordiale, vive con i suoi famigliari, tutti di altezza regolare, nello sperduto villaggio di Reemkholi, nel distretto nepalese di Dang, dove lavora come artigiano. Nonostante la sua età avanzata, non ha mai avuto bisogno di cure mediche.

Sultan Kosen, un agricoltore con un passato da giocatore di basket, è nato il 10 dicembre 1982 a Mardin, in Turchia, e con i suoi 2 metri e 51 centimetri è invece stato riconosciuto come l'uomo vivente più alto del pianeta. Detiene anche i record per i piedi e le mani più grandi del mondo. Sultan è affetto da una patologia che causa il gigantismo e per fermare la sua crescita ha subito un'operazione nel 2012. L'anno successivo si è sposato con Merve Dibo, una ragazza alta 1,75 metri. 

Per la presentazione della nuova edizione del World Guinness Record si sono incontrati a Londra, ritratti dai fotografi mentre fanno conoscenza. Eccoli negli scatti di Facundo Arrizabalaga.


© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti