Photo Department

-

Si chiamano Brian Delaurenti e Jonathan Dahl, hanno entrambi 25 anni, vivono a Portland, in Oregon, e sono amici da quando erano bambini. Di professione sono rispettivamente un fotografo e artista visuale e un musicista.

Da circa un anno a questa parte hanno dato vita a un progetto comune che li vede agghindare le loro folte barbe nei modi più disparati e bizzarri: come vediamo in questi autoscatti, le decorano con fiori, piume, muschi, glitter, vernici colorate e in tutti i modi più creativi che la fantasia suggerisca loro. L'idea è nata una sera in cui, seduti sul divano di casa, si sentivano annoiati e al contempo mossi da un'ansia creativa. 

Si fanno chiamare The Gay Beards (le barbe gay) e hanno un notevole seguito sul loro profilo instagram, dove così descrivono lo spirito del loro progetto: "Tendiamo a pensare che il mondo abbia bisogno di più amore e di più risate".


© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Il Gay Pride 2015 nel mondo: le foto più belle

Da New York a Bogotà, da Seul a San Salvador, da Istanbul a Londra... Le tinte dell'arcobaleno hanno colorato le grandi città del mondo libero

Il Festival del fango in Corea del Sud

Le immagini dell'annuale Mud Festival di Boryeong: 10 giorni di divertimento con milioni di partecipanti

Il circolo dei baffuti di Londra

I membri del club Handlebar, riservato ai portatori di baffi "afferrabili", nei ritratti del fotografo Matthew Lloyd

Babbi Natale a congresso a Copenaghen

È in corso in Danimarca l'annuale riunione dei Santa Klaus di tutto il mondo: una tradizione che dura dal 1957

Australia, un nano da giardino gigante

Pensato come un "mistico guardiano della vita moderna", alto 9 metri e realizzato in acciaio inox, è opera dello scultore Gregor Kregar

Commenti