Un progetto nato nel giugno del 2014, esposto per la prima volta in una mostra dal titolo "In lumine dei" (in una chiesa seicentesca non aperta al culto) e realizzato in Calabria, terra d'origine dell'artista e fotografo Ottavio Marino, l'autore di questi scatti che ripropongono - in chiave moderna - la storia di "Romeo e Giulietta", gli amanti shakespeariani più amati (e sfortunati) della storia della letteratura. Francesco Rodilosso e Andrea Delia i due giovani ballerini che hanno dato corpo e anima ai personaggi della vicenda, a questi scatti "caravaggeschi", dove sapienti giochi di luci ed ombre restituiscono potenza tragica e profondità drammatica "alla storia di questi due ragazzi che, amandosi, si condannano ad un destino fatto di morte", come sottolinea lo stesso Marino




© Riproduzione Riservata

Commenti