Photo Department

-

Nel centenario dello scoppio della Prima Guerra Mondiale, di cui ieri ricorreva l'anniversario, nel fossato della Torre di Londra, dalla collaborazione tra l'artista inglese Paul Cummins  e lo scenografo Tom Piper ha preso forma l'installazione dal titolo "Blood Swept Lands and Seas of Red" (Il sangue coprì terre e mari di rosso). In ricordo dei 888.246 cittadini dell'ex Impero britannico morti nel corso della Grande Guerra - che tra il 1914 e il 1918 costò complessivamente la vita di oltre 37 milioni di militari e civili - Cummins ha realizzato altrettanti Remembrance Poppy , rossi papaveri del ricordo, che con un gruppo di volontari sta piantando nell'area circostante il celebre complesso medievale costruito nel 1078, che dal 1988 figura nella lista dei patrimoni dell'umanità dell'UNESCO.

 

L'installazione potrà essere osservata dai visitatori dal 5 agosto, fino all'11 novembre, il Giorno dell'armistizio, che dal 1919 commemora i soldati caduti nella Prima guerra mondiale nei Paesi del Commonwealth. Dopo quella data, i fiori saranno messi in vendita al prezzo di 25 sterline l'una (circa 31 euro), per finanziare alcune associazioni di volontariato impegnate nella cura dei reduci e delle loro famiglie. 

 

Fioriscono i papaveri del ricordo nel Worcestershire

Lo speciale di panorama.it: 100 anni dalla Grande Guerra

© Riproduzione Riservata

Commenti