Photo Department

-

Entrare in contatto con la piccola tribù dei Raute, che vive in zone remote del Nepal, è piuttosto difficile perché il piccolo gruppo etnico tende a impedire agli estranei di introdursi al suo interno. Anche grazie alle sue origini nepalesi, l'impresa è riuscita al fotografo Ram Paudel, 31 anni, oggi residente a Bielefeld, in Germania, che durante tre giorni trascorsi con i Raute, ha immortalato la loro vita quotidiana.

Secondo i dati dell'ultimo censimento, nel 2001 vivevano in Nepal 658 persone appartenenti al gruppo etnico parlante la lingua Raute (una delle 126, di cui 3 estinte, rilevate nel Paese hymalaiano oltre a quella ufficiale, il Nepali). Di queste, 130 conducono una vita nomade nei distretti d Dailekh e Achham, nell'area centro-occidentale del Paese, nutrendosi di carne di scimmia e di vegetali selvatici, curandosi con soli rimedi a base di erbe naturali e guadagnandosi da vivere anche commerciando oggetti intagliati nel legno.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Bhutan, 108.000 alberi per la nascita del principe

L'arrivo del "Royal Baby" è stato celebrato dal piccolo regno himalayano confermando la sua vocazione ecologista

Nepal, l'inverno dopo il terremoto - Foto

Quasi 9 mesi dopo il devastante sisma del 25 aprile, nel Paese ha preso il via il piano di ricostruzione

Nepal: foto belle in mostra per solidarietà

Gli scatti di Enrico De Sanctis a Milano dal 22 settembre al 25 ottobre. Un'esposizione promossa da Cobat per la ricostruzione del villaggio di Thame

Nepal, la vita quotidiana dei bambini dopo il terremoto

Dal distretto di Dolakha, uno dei più colpiti del sisma, un reportage ci racconta il lento ritorno alla normalità dei più piccoli

Commenti