In occasione della Festa della mamma, la ONG WeWorld presenta Mothers. L’Amore che cambia il Mondo: una scenografica mostra fotografica a cielo aperto presso la Stazione Centrale di Milano, dal 6 al 16 maggio: in esposizione gli scatti realizzati da Fabio Lovino nell'ambito della campagna di sensibilizzazione Mia Mamma è (anche) una Donna, in difesa dei diritti delle madri in Italia e nel sud del mondo. 

Il progetto di WeWorld è nato dalla "necessità di puntare i riflettori su un tema 'naturale' come la maternità, su cui ancora oggi, dal nord al sud del mondo, permangono ancora troppe zone d’ombra. Molti, troppi i diritti che non sono garantiti alle mamme e ai loro bambini".

Per raccontare le donne coinvolte, Fabio Lovino ha viaggiato per un intero anno nei Paesi dove l'ONG interviene: da Palermo a Torino, passando per Napoli, dal Benin al Nepal, dalla Cambogia al Brasile. Per comprenderne problemi e difficoltà, con gli operatori dell'ONG ha accompagnato queste ragazze e mamme dalle case e dai campi di accoglienza dove abitano ai luoghi di lavoro, osservandone la vita quotidiana. Ne è nato Mothers, "una storia comune fatta di coraggio, conquiste e amore quotidiani, che attraverso ritratti e interviste intime racconta le protagoniste, parlando di un quotidiano che va oltre l'immediatamente visibile."


«Un viaggio non turistico, un viaggio antropologico, sociale ed empatico durato un anno. È stato un anno intenso doloroso, gioioso, faticoso, per uno straordinario confronto con persone distanti per miglia, ma cosi vicine a noi, fondendo pensieri e culture. Un viaggio indimenticabile.» Fabio Lovino

L'ONG opera a fianco di donne che costituiscono "il perno sul quale poggiano le famiglie e le comunità, che si occupano soprattutto dei figli, ma anche della gestione della casa e del lavoro, e che però troppo spesso non sono consapevoli della loro fondamentale rilevanza. Lle condizioni di disagio, povertà e abbandono in cui si trovano a vivere le rendono vittime di regole sociali emarginanti". Supportandole nelle sfide quotidiane, WeWorld le aiuta a riscattarsi, a inserirsi con un ruolo attivo nella comunità di riferimento, ad acquisire consapevolezza riguardo ai loro diritti e al loro ruolo sociale, con documentati effetti positivi anche sui bambini. A seguito del terribile terremoto la mostra è stata dedicata "a tutti i bambini e alle donne che in Nepal stanno soffrendo e hanno bisogno di aiuto", per i quali Weworld raccoglie donazioni sul proprio sito.

Oltre che a Milano, giovedì 16 maggio la mostra sarà a Roma: in occasione della Notte dei Musei ne sarà allestita una selezione a Montecitorio, aperta al pubblico dalle 20.00 alle 2.00. Alcuni degli scatti si potranno ammirare dal 4 al 10 maggio anche a bordo dei Frecciarossa di Trenitalia e nei FrecciaClub di Roma e Milano. 

L’Amore che cambia il Mondo
Foto di Fabio Lovino
a cura di Roberta de Fabritiis
6-16 maggio Stazione Centrale, MILANO
16 maggio Camera dei Deputati – ROMA

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Parkour nella Striscia di Gaza

Un gruppo di ragazzi si allena nell'arte di superare gli ostacoli: le foto di Mohamed Saber dal campo profughi di Khan Younis

Commenti