Edoardo Frittoli

-

Nelle immagini più suggestive dell'ultima settimana, i fotografi ci hanno raccontato di:

ADDIO A UN GRANDE CHEF

Più di 1.500 cuochi in uniforme hanno accompagnato nell'ultimo viaggio il cuoco francese di fama mondiale, Paul Bocuse, morto a Lione all'età di 91 anni.

ONDA SU ONDA

Come l'onda formata dai cuochi nel corteo funebre di Bocuse, i fotografi hanno fissato l'onda affrontata durante una competizione alle isole Hawaii dal surfista giapponese Wakita Takayuki, immortalato nel mezzo di una gigantesca onda come quelle disegnate dal grande maestro Hokusai, suo conterraneo. E l'onda dei capelli della modella durante le sfilate della haute couture di Parigi. Molto suggestiva l'immagine dello stormo di uccelli che ha sorvolato il deserto israeliano: un onda che ha creato l'immagine di un immenso volatile nel cielo.

RUSSIA DI IERI, RUSSIA DI OGGI

L'imponente stadio Luzhniki che ospiterà alcune delle partite dei Mondiali di calcio del 2018 a mosca è stato fissato da un drone nella sua maestosità, mentre la Russia di 75 anni fa, ricordata nelle imponenti manifestazioni celebrative della Battaglia di Leningrado. Legate alla storia delle Russia sovietica, le centinaia di fotografie dei soldati tedeschi morti nei campi di prigionia di Stalin in mostra in questi giorni a Berlino.

MANIFESTAZIONI

Quelle in Honduras in occasione delle presidenziali e quelle di un Partito Comunista che non è molto spesso visto sui media: quello indiano, tra pugni chiusi e falci e martello.

© Riproduzione Riservata

Commenti