Photo Department

-

La notizia della riconquista di Kobane, l'enclave curda al confine tra Siria e Turchia da quattro mesi assediata dalle milizie jihadiste del sedicente Stato islamico, è stata accolta ieri con grande gioia dalla popolazione della città fuggita nella vicina Suruc, nella provincia turca di Sanliurfa, per scampare alle violenze degli islamisti.

In questi scatti di Bulent Kilic, il fotografo turco scelto come fotoreporter del 2014 dal Time, ecco la gioia dei curdi nel festeggiare la notizia della liberazione della città-simbolo della resistenza al Califfato da parte delle forze curde siriane e dei peshmerga iracheni.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Perché la liberazione di Kobane non fermerà l'Isis

Gli strike americani e la resistenza curda potrebbero avere la meglio. Ma quella dello Stato Islamico potrebbe essere solo un’azione diversiva

I bambini di Kobane al lavoro in Turchia

I volti e le storie di 11 piccoli siriani rifugiatisi oltreconfine, costretti a lavorare per aiutare le loro famiglie in difficoltà

In fuga dall'Isis: i profughi curdi verso la Turchia

Nelle fotografie di Bulent Kilic, la paura e il coraggio della popolazione in cerca di riparo dalla furia dei jihadisti, sul confine turco-siriano

La battaglia di Kobane con gli occhi dei curdi

Dieci immagini della gente che si riunisce al confine tra Turchia e Siria per solidarietà nei confronti della città assediata dall'Isis

Commenti