Rita Fenini

-

Nella primavera 2014 Survival International, il movimento mondiale per i diritti dei popoli indigeni, ha lanciato il suo primo concorso fotografico per celebrare il 45° anniversario della sua fondazione. Aperto a dilettanti e professionisti, il concorso celebra la fotografia come importante mezzo di sensibilizzazione dell’opinione pubblica sui popoli indigeni. Le dodici immagini vincitrici sono state riprodotte in "We, The People", lo splendido Calendario 2015 di Survival e saranno in mostra alla Little Black Gallery di Londra dal 2 al 16 dicembre 2014 (e negli ialtri paesi in cui Survival ha sede).
Il primo premio è andato allo straordinario ritratto di un ragazzo Asurini do Tocantins dell’Amazzonia brasiliana, del fotografo italiano Giordano Cipriani. Le immagini vincitrici offrono uno spaccato dell’incredibile diversità e unicità degli stili di vita dei popoli indigeni e tribali di tutto il mondo. Le fotografie scelte immortalano, tra gli altri, i sorrisi contagiosi delle donne Igorot che abitano sulle catene montuose delle Filippine, la prestanza atletica dei Tarahumara del Messico e il salto del toro degli Hamer della Valle dell’Omo, in Etiopia.
Survival aiuta i popoli indigeni a difendere le loro vite, a proteggere le loro terre e a determinare autonomamente il loro futuro. 


© Riproduzione Riservata

Commenti