Rita Fenini

-

Nell' ambito del Festival Fotografia Europea di Reggio Emilia edizione 2017, dedicato al tema "Mappe del tempo. Memoria, archivi, futuro"Fondazione Fotografia Modena dedica un' interessante mostra a Tina Zuccoli, maestra modenese nota per i suoi viaggi, foto e libri

Accompagnata dal marito Enzo, tra gli anni Cinquanta e gli anni Ottanta, la Zuccoli affiancò al suo ruolo di insegnante quello di esploratrice curiosa, compiendo numerosi viaggi nell’Artico e negli Stati Uniti, in particolare nella base spaziale americana di Cape Canaveral, dove fu invitata ad assistere al lancio dell’Apollo 11.

La mostra, a cura di Silvia Vercelli e Andrea Simi, presenta una selezione di immagini e documenti provenienti dall’ archivio fotografico “Tina Zuccoli”, di proprietà della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena e conservato presso Fondazione Fotografia, proponendone una rivisitazione fotografica contemporanea, arricchita dalle immagini di Andrea Simi e dalle video-testimonianze di persone legate all’autrice.

Tina Mazzini Zuccoli
ReVisioni di un archivio

4 maggio – 4 giugno 2017

Fondazione Fotografia Modena


Via Giardini 160 - Modena -

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

La fotografia di Gian Butturini in mostra a Milano

Fino all' 11 giugno, alla Fondazione Stelline di Milano, un'importante retrospettiva per riscoprire l’opera dell'interprete bresciano dell'immagine

Gilles Villeneuve, 35 anni fa l'addio: foto in mostra a Milano

Allo Spazio Oberdan, oltre 170 scatti di Ercole Colombo ripercorrono l'intensa carriera di uno dei piloti più amati dell'automobilismo

Elger Esser e la fotografia tedesca in mostra a Milano

Dal 20 aprile al 25 giugno, alla Fondazione Stelline di Milano, De Sublime è la prima antologica dedicata al famoso artista della scuola di Düsseldorf

I Beatles a Roma: in mostra le foto di Carlo Riccardi

Dal 21 al 27 aprile 2017, allo Spazio5 di Roma, 20 suggestivi scatti del concerto romano dei Beatles nel 1965

Pink Floyd: a Roma la mostra per i 50 anni della band - Foto

La spettacolare esibizione al Macro, inaugurata da Roger Waters e Nick Mason, raccoglie 350 oggetti originali della band: strumenti, attrezzatura, disegni, bozzetti e testi scritti a mano

Commenti