Da venerdì 13 novembre a Palazzo Ziino, Palermo,  si potrà visitare la mostra fotografica di Melania Messina “Silenzi interrotti” curata da Emilia Valenza e organizzata dalla Galleria X3.

La nota fotografa siciliana, durante una ricerca fotografica sul tema realizzata nell’arco di due anni, ha incontrato sette donne che hanno vissuto il trauma indelebile della violenza, riuscendo a descrivere, attraverso il linguaggio fotografico, la loro condizione di donne perseguitate e terrorizzate.

Per una scelta ben precisa, la fotografa ha deciso di ritrarre gli ambienti familiari dove ha inserito stralci dei diari delle donne incontrate, deviando dalla visione stereotipata della violenza perpetrata e riuscendo così, in maniera efficace ed evocativa, a captare e trasmettere le sensazioni vissute. Lungi dal volere trasporre in immagini le violenze fisiche di cui spesso le donne sono vittime, le fotografie sono il risultato artistico dell’elaborazione psicologica e emotiva dei documenti scritti o dei racconti che queste donne hanno consegnato alla fotografa.

Il risultato di questo lavoro è una narrazione intima e delicata che diventa una denuncia forte e indelebile di quella violenza subita tra le mura domestiche e che spesso si cerca di nascondere.

La mostra è realizzata con il patrocinio della Camera dei Deputati, il contributo e il patrocinio del Comune di Palermo, Assessorato alla Cultura, il sostegno di Geolab e della Fisac-Cgil Sicilia

SILENZI INTERROTTI
 
fotografie di Melania Messina
Palazzo Ziino - Via Dante, 53 - Palermo
13 novembre – 4 dicembre 2015

© Riproduzione Riservata

Commenti