Dopo l'incursione in diretta di ieri sera nello studio della trasmissione Announo su LA7, le femministe ucraine del movimento di protesta Femen sono tornate oggi a protestare contro il previsto intervento di Papa Francesco al Parlamento europeo di Strasburgo, in programma per il 25 novembre, quando rivolgerà un discorso agli europarlamentari riuniti in sessione solenne.

Lo hanno fatto con un blitz in topless in piazza San Pietro, dove nei pochi minuti a disposizione prima dell'intervento della polizia, che le ha subito poste in arresto, hanno compiuto una performance piuttosto blasfema brandendo dei crocifissi e mostrando sulle schiene nude la scritta "keep it inside" (tienilo dentro), a invocare la separazione tra Chiesa e Stato laico. Sul seno mostravano invece la scritta in inglese: "Il Papa non è un politico". 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti