L'italiano di Greenpeace libero su cauzione a Mosca e altre foto del giorno, 19.11.2013
L'italiano di Greenpeace libero su cauzione a Mosca e altre foto del giorno, 19.11.2013
Foto

L'italiano di Greenpeace libero su cauzione a Mosca e altre foto del giorno, 19.11.2013

Otto immagini per un'istantanea sul mondo: da San Pietroburgo a Marsiglia, da Bangkok a Venezia

"Immagini che scorrono sul monitor delle "agenzie": il mondo come lo avvertiamo, mediato, non dall'impossibile ritmo continuo delle televisioni, ma dal ritmo discreto degli scatti dei fotografi; un flusso di momenti che inquadrano una giornata. Una serie di "istanti infiniti" che ci aiutano a vedere. Nessuna ambizione di primato estetico - troppo veloce e caotica la selezione - ma, certamente, il valore estetico delle fotografie scelte è parte della loro funzione: non solo "documento", ma soprattutto espressione delle possibilità della fotografia come media narrativo e rappresentativo."

ANNE-CHRISTINE POUJOULAT/AFP/Getty Images

19 novembre 2013.  Protesta delle ostetriche davanti all'Agenzia regionale sanitaria (ARS) di Marsiglia, nell'ambito di uno sciopero nazionale parallelo all'apertura dei colloqui tra i rappresentanti della categoria e i responsabili del Ministero della Salute a Parigi. Sul manifesto nella foto si legge: "Vuole partorire con me, non è costoso", uno slogan che gioca con il celebre ritornello "Voulez-vous coucher avec moi ce soir?". 

Ti potrebbe piacere anche

I più letti