Rita Fenini

-

Già presentata a marzo 2019 al Museo di Storia Naturale di Milano, nella tappa napoletana di “Capire il cambiamento climatico – Experience exhibition”, le istallazioni si arricchiscono di nuove immagini, con focus sull’inquinamento da plastica e sugli incendi incontrollati dovuti al riscaldamento globale

In suggestivi percorsi immersivi arricchiti da esperienze olfattive e sensoriali, i filmati e le centinaia di immagini del National Geographic, firmate dai grandi maestri della fotografia ( da Paul Nicklen a Melissa Farlow, passando per il documentarista Pete McBride Joel Sartore, uno dei più grandi fotografi viventi specializzato nella rappresentazione del mondo animale), spingono i visitatori a farsi parte attiva in un’esperienza che, dall’emozione, porta alla consapevolezza e invita all’azione

Obiettivo della mostra è infatti quello di raccontare la minaccia ambientale che incombe sul nostro pianeta - dalle deforestizzazioni al surriscaldamento, dalla fusione dei ghiacci perenni ai fenomeni meteorologici estremi - per garantire un futuro green alle nuove generazioni

Il percorso espositivo

Dislocata in tre ampie sale del MANN, la mostra si articola in tre momenti distinti: esperienza, consapevolezza e azione.

Nella prima sala, lo spazio del'"esperienza", i visitatori vengono accolti da grandi immagini di natura rigogliosa, alle quali fanno da contraltare gli scatti delle catastrofi dovute al cambiamento climatico.

Da qui si passa alla "consapevolezza", dove -in un perfetto mix di potenza fotografica e contenuti scientifici- pareti interattive, infografiche e illustrazioni mostrano come le scelte politiche, culturali ed economiche possano influire sull’ambiente e, di conseguenza, sul riscaldamento globale.

L'ultimo step della mostra è costituito dall'invito all' "azione", per stimolare il visitatore ad adottare comportamenti “ecosostenibili” nel proprio quotidiano (dall’alimentazione alla scelta dei trasporti, dalla riduzione dei consumi energetici alla gestione dei rifiuti).

Scheda tecnica

Prodotta da OTM Company e Studeo Group, in collaborazione con National Geographic Society, la mostra è realizzata con la curatela scientifica di Luca Mercalli, Presidente della Società Meteorologica Italiana.

Global & active partner della manifestazione ENGIE Italia, azienda che negli ultimi 5 anni ha dimezzato le proprie emissioni di oltre il 50%, 

Ospitata nelle sale 91-93 del MANN - Museo Archeologico Nazionale di Napoli (Piazza Museo,19) - in prossimità del celebre Salone della Meridiana, la mostra è aperta dal 10 ottobre 2019 al 31 maggio 2020

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Giorgio de Chirico: una grande mostra a Palazzo Reale

A Palazzo Reale di Milano, dal 25 settembre 2019 al 19 gennaio 2020, una grande mostra dedicata al "Pictor Optimus"

Festival della Fotografia Etica: al via a Lodi la decima edizione

Dal 5 al 27 ottobre, per il decimo anno consecutivo, la suggestiva città di Lodi farà da sfondo alla decima, attesissima edizione del Festival della Fotografia Etica

Ferdinando Scianna in mostra a Venezia

Sino al 2 febbraio 2020, alla Casa dei Tre Oci di Venezia, una grande antologica che racconta oltre cinquant’anni di carriera di uno dei maestri della fotografia contemporanea.

Commenti