Un canguro albino a Duisburg e altre foto del giorno, 31.5.13
Un canguro albino a Duisburg e altre foto del giorno, 31.5.13
Foto

Un canguro albino a Duisburg e altre foto del giorno, 31.5.13

Otto immagini per un'istantanea sul mondo: da Brasilia a Fallujah, da Istanbul a Londra

Con le fotografie di oggi arriviamo allo zoo di Duisburg, in Germania, dove è nato un canguro albino; a Istanbul, Turchia, dove si è svolta una manifestazione di protesta contro il progetto di riqualificazione di Piazza Taksim; a Falluja, in Iraq, dove i sunniti sono tornati a manifestare contro le discriminazioni e le violenza subite; a Brasilia, in Brasile, dove una processione ha celebrato la festa cattolica del Corpus Domini; ad Oxon Hill, nel Maryland, USA, dove il 13enne Arvind Mahankali è stato diventato il nuovo campione nazionale di spelling; a Forth, di nuovo in Germania, dove il fiume Schwabach è esondato; a Londra, nella zona di Spitalfields, di fronte a una moschea troppo piccola per contenere tutti i musulmani dell'area che partecipano alla preghiera del venerdì; e infine a Newton Stewart, in Scozia, dove si è svolta una "maratona della tosatura di pecore" di beneficenza, tutta al femminile.

 


"Immagini che scorrono sul monitor delle "agenzie": il mondo come lo avvertiamo, mediato, non dall'impossibile ritmo continuo delle televisioni, ma dal ritmo discreto degli scatti dei fotografi; un flusso di momenti che inquadrano una giornata. Una serie di "istanti infiniti" che ci aiutano a vedere. Nessuna ambizione di primato estetico - troppo veloce e caotica la selezione - ma, certamente, il valore estetico delle fotografie scelte è parte della loro funzione: non solo "documento", ma soprattutto espressione delle possibilità della fotografia come media narrativo e rappresentativo."

EPA/SEDAT SUNA

31 maggio 2013. Una ventina di persone sono rimaste ferite nel corso di una manifestazione di protesta a Istanbul contro un progetto di riqualificazione della centrale piazza Taksim, che prevede la realizzazione di una zona pedonale e la sostituzione del Taksim Excursion Park con un centro commerciale. Secondo i manifestanti, l'iniziativa punta a trasformare la piazza, storico punto di ritrovo della città, in un altro spazio commerciale.
Le forze dell'ordine hanno affrontato duramente i manifestanti, utilizzando grandi quantità di gas lacrimogeni e spray urticanti, tanto che diversi attivisti sono rimasti a terra incoscienti per le inalazioni. Tra i feriti, due sono stati ricoverati con ferite alla testa, altri due con fratture alla braccia mentre diversi ancora con fratture minori causate dal crollo di un'impalcatura dove erano saliti per sfuggire alla polizia. I gas lacrimogeni sono riusciti a penetrare nei sotterranei della metropolitana e attraverso i finestrini delle macchine di passaggio. 

Ti potrebbe piacere anche

I più letti