Fiori dalle poliziotte a Bangkok e altre foto del giorno, 3.12.2013
Fiori dalle poliziotte a Bangkok e altre foto del giorno, 3.12.2013
Foto

Fiori dalle poliziotte a Bangkok e altre foto del giorno, 3.12.2013

Otto immagini per un'istantanea sul mondo: dalla Thailandia alla Repubblica Centrafricana, dalla Russia al Nagaland

"Immagini che scorrono sul monitor delle "agenzie": il mondo come lo avvertiamo, mediato, non dall'impossibile ritmo continuo delle televisioni, ma dal ritmo discreto degli scatti dei fotografi; un flusso di momenti che inquadrano una giornata. Una serie di "istanti infiniti" che ci aiutano a vedere. Nessuna ambizione di primato estetico - troppo veloce e caotica la selezione - ma, certamente, il valore estetico delle fotografie scelte è parte della loro funzione: non solo "documento", ma soprattutto espressione delle possibilità della fotografia come media narrativo e rappresentativo."

EPA/MAXIM SHIPENKOV

3 dicembre 2013. L'ex primo ballerino del Bolshoi, Pavel Dmitrichenko, scortato da un poliziotto in un'aula del tribunale del Distretto di Meshansky, dove oggi è stato pronunciato il verdetto del processo per l'attacco con l'acido subito lo scorso gennaio da Sergei Filin, direttore del corpo di ballo dello storico teatro moscovita. Dmitrichenko, per cui la procura aveva chiesto 9 anni, è stato condannato a sei anni di carcere per aver pianificato l'aggressione. Condannati anche i suoi due complici: 10 anni all'esecutore materiale dell'aggressione, Yury Zarutsky, e 4 anni all'uomo che guidò l'auto sul luogo dell'aggressione, Andrei Lipatov. Lo scorso gennaio Filin, aggredito vicino alla sua abitazione a Mosca, ha rischiato di perdere la vista a causa delle ferite riportate. Sottopostosi a diverse operazioni agli occhi e dopo mesi di cure in Germania, è tornato in Russia solo lo scorso settembre. Durante il processo ha detto che non perdonerà mai i suoi aggressori. 

Ti potrebbe piacere anche

I più letti