Armi da fuoco, che passione (americana)
Armi da fuoco, che passione (americana)
Foto

Armi da fuoco, che passione (americana)

Appassionati di armi pesanti da tutti gli Stati Uniti, riuniti presso un poligono di tiro nel deserto dell'Arizona: esplosi oltre 3,5 milioni di colpi in 24 ore

Due volte l'anno, per un lungo week-end, appassionati di armi da tutti gli Stati Uniti si riuniscono in una località remota nel deserto di Sonora, in Arizona, per un'occasione piuttosto insolita: un evento chiamato The Big Sandy Machine Gun Shoot durante il quale i partecipanti hanno la possibilità di sparare con armi da fuoco pesanti quali mitragliatrici, cannoni antiaerei e persino mezzi anticarro.


Con questi scatti del fotografo Jim Lo Scalzo ci addentriamo nell'ultimo The Big Sandy, lo "Shoot" più partecipato in tutto il Paese, giunto quest'anno alla settima edizione: lo scorso ottobre, su un poligono di tiro lungo un quarto di miglio (circa 400 metri) in sole 48 ore sono stati esplosi oltre 3,5 milioni di colpi, non solo a "esprimere una passione", ma anche a celebrare e preservare il diritto a possedere armi da fuoco stabilito dal Secondo emendamento alla Costituzione statunitense, caparbiamente difeso da milioni di americani.

Epa/Jim Lo Scalzo

Wikieup, Arizona, USA, 19 ottobre 2012. Il signor Steve Dillon alle spalle del figlio George, 10 anni, che spara con una M240, una mitragliatrice media caricata a nastro.  

Ti potrebbe piacere anche

I più letti