Photo Department

-

Nelle acque dell'Oceano Indiano, di fronte alla località di Mdumbi, in Sudafrica, il fotografo brasiliano Daniel Botelho, 34 anni, specializzato in fotografia subacquea, ha immortalato nel giugno scorso un tranquillo banco di sardine che, durante l'annuale migrazione dalle acque oceaniche più meridionali verso quelle più calde a settentrione, si ritrova alle prese con tre diversi predatori.

Le sardine vengono attaccate non solo da un gruppo di affamati delfini e da alcuni esemplari di uccelli marini del genere Morus, ma anche da un marlin blu (Makaira nigricans), un grande pesce di mare come quello con cui si trovò a lottare il pescatore Santiago de Il vecchio e il mare, il celebre romanzo di Ernest Hemingway. Nell'arco di 40 giorni, Botelho ha viaggiato per oltre 2.000 chilometri lungo la costa sudafricana in cerca fdi questo "spettacolo", piuttosto difficile da vedere e fotografare, dato che il marlin blu raramente si avvicina alle coste.  



© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Cambogia, topi giganti in cerca di mine antiuomo

I grossi roditori africani sono addestrati a individuare i pericolosissimi ordigni ancora presenti in larga parte del Paese

L'ultimo rinoceronte bianco settentrionale del pianeta

Unico maschio rimasto della sottospecie, vive in Kenya, costantemente sorvegliato da uomini armati. Si chiama Sudan e ha 42 anni

Dubai, il Giardino delle farfalle

Una passeggiata tra i coloratissimi insetti che popolano una piccola oasi verde dell'Emirato arabo

Un impala attaccato da licaoni e ippopotami, ma si salva

Dalle acque del fiume Khwai, in Botswana, le incredibili immagini del fotografo sudafricano Hannes Lochner

Sudafrica, un leopardo all'attacco di un facocero

Dal Kruger National Park, una sequenza di 12 scatti racconta gli ultimi istanti dell'animale selvatico sbranato dal predatore

Commenti