Economia

Usa, il pil vola al 3,2%. Trump trionfa, gli esperti sbagliano

I dati dell'economia statunitense del primo trimestre 2019 sono molto meglio di quanto previsto dai soliti esperti

Donald Trump

Nel primo trimestre del 2019 il pil degli Usa è cresciuto del 3,2%, un dato trionfale per Donald Trump che arriva dopo già l'ottimo +2,2% dell'ultimo trimestre del 2018.

A favorire questo vero e proprio boom la crescita delle esportazioni mentre la domanda interna cresce ma in maniera minore.

Il tanto criticato Presidente Usa ottiene così un altro risultato importante e per certi versi anche storico dato che negli ultimi 5 anni non si era mai registrata una crescita simile, per di più in un periodo di crisi e rallentamento globale. Facile che, se continuasse così, le elezioni presidenziali del 2020 potrebbero vedere una clamorosa riconferma del Tycoon alla Casa Bianca.

Ma l'altra notizia è la sconfitta degli esperti, degli analisti, di chiunque avesse fatto previsioni sul pil. I più ottimisti avevano calcolato un +2,2%, altri avevano pronosticato una crescita ancora minore. Smentiti tutti ed in maniera importante.

Questo insegna che alla fine lo stato dell'economia di un paese va giudicato in base ai dati reali e non sulle previsioni. Vediamo se il nostro paese, previsto a crescita zero dagli analisti, riuscirà a smentire queste previsioni nefaste

© Riproduzione Riservata

Commenti