Justin Sullivan/Getty Images
Economia

Tutti i successi di Facebook

Numero di utenti, dominio sui social, introiti pubblicitari, capitalizzazione di mercato e innovazione

Inutile provare a spiegare il ruolo che ha Facebook nella vita quotidiana di milioni e milioni di persone in tutto il mondo. Soprattutto fra gli under-40, Facebook è un luogo d'incontro, uno strumento per avere informazioni, un'arena per dibattere temi politici, economici e sociali. Soprattutto, è lo strumento per essere connessi con amici e conoscenti vicini e lontani. Facebook, però, è anche un'azienda che ha ottenuto un successo rapidissimo e senza precedenti, in soli dodici anni di attività. Vediamo quali sono i traguardi più stupefacenti che la creatura di Mark Zuckerberg ha tagliato nel corso della sua pur breve vita.

Un miliardo di contatti al giorno

Facebook dichiara di avere un miliardo e seicento milioni di profili registrati, un miliardo dei quali si connettono ogni giorno. Solo negli Stati Uniti, chi naviga su internet spende il 30% del suo tempo su Facebook (contro l'11% su Google e YouTube messi insieme). Nessuna azienda prima d'ora aveva coinvolto nella sua attività così tanti utenti con una simile frequenza.

Dominio sui social

L'impero di Zuckerberg non comprende solamente Facebook. Nel 2012 ha acquisito per un miliardo di dollari Instagram, altro grande protagonista della scena dei social media. Nel 2014 è toccato a Whatsapp, lo strumento principale di messaggistica istantanea per comunicare via smartphone; questa volta il conto è stato di ben 22 miliardi. Whatsapp ha un miliardo di utenti attivi, Instagram alcune centinaia di milioni.

Pubblicità

La pubblicità online è quello che rende Facebook un'azienda dai profitti altissimi e che ne determina il reale valore commerciale. È la seconda maggior società a livello globale per pubblicità su dispositivi mobili, con una quota del 19% su un giro d'affari che l'anno scorso ha toccato quota 70 miliardi di dollari. 

Capitalizzazione di mercato

Il valore commerciale di Facebook ha raggiunto cifre vertiginose. La quotazione attuale è pari a 325 miliardi di dollari, una somma equivalente al Prodotto interno lordo di nazioni di medie dimensioni come l'Egitto, gli Emirati Arabi o l'Austria. Se al momento della classifica geografica dei profitti per utente Stati Uniti ed Europa mantengono una posizione dominante, il sogno di Zuckerberg è quello di riuscire a sfondare anche in Asia. Se ci riuscirà, i profitti della compagnia segneranno inevitabilmente nuovi record. 

Il tempo degli utenti

Chi si connette a Facebook non lo fa per pochi secondi o per controllare un'informazione. Di regola, chi si connette su Facebook rimane online per parecchio tempo. Una stima affidabile riferisce che un utente attivo vi trascorre due intere giornate al mese. Tempo destinato ad aumentare, perché Zuckerberg pianifica di rendere Facebook uno strumento ancora più raffinato, con impieghi e utilizzi sempre più ampi, come l'idea di dare la possibilità agli utenti di trasferirsi con un click in una vera e propria realtà virtuale dove potranno godere della compagnia di parenti e amici lontani. 

Ti potrebbe piacere anche

I più letti