marketing digitale
iStock
marketing digitale
Economia

Cinque trend che domineranno il marketing digitale nel 2015

Ecco come il mobile sta spostando i budget delle aziende

Cosa sta cambiando

I confini fra le modalità di comunicazione digitale si fanno più permeabili, rileva Forbes e questo allarga il ventaglio di opzioni su cui il marketing può contare per ribadire l’autorità del brand. A fronte di una crescente complessità, però, c’è una buona notizia: l’innovazione tecnologica apre nuove possibilità anche per le piccole e medie imprese. 



1 - Ottimizzazione

L’ottimizzazione per mobile sarà ancora una fra le tendenze più importanti dell’anno. Per questa ragione, i siti dovranno aggiornarsi e diventare “responsive”, ovvero visibili in maniera adeguata su supporti alternativi, come tablet e smart phone. Inoltre, crescerà anche il contenuto creato in modo esclusivo per i cellulari di nuova generazione e le aziende dovranno sviluppare una strategia ad hoc per i social media mobile.

2 – Content marketing

Una fetta crescente dell’investimento in marketing sarà destinata alla preparazione e alla distribuzione di contenuto di qualità. Nel 2014, il 93% dei responsabili marketing impegnati nel business-to-business ha investito in blog a tema, ricerche, video e webinar nel tentativo di conquistare l’attenzione dei propri clienti. Quest’anno, in circolazione ci saranno più contenuti brevi e video, creati appositamente per il mobile. A farne le spese sono gli investimenti in pay per click, seo e social media.

3 – Social media marketing

Le aziende iniziano a vedere i benefici degli investimenti in social media, come aumento dell’esposizione e del traffico. Inoltre, sono più disponibili a pagare social ad. Il social media marketing, dunque, sarà considerato uno dei pilastri della comunicazione nel nuovo anno. In particolare, sarà utilizzato come affidabile piattaforma di distribuzione e di interazione. Attualmente, l’88% dei responsabili marketing utilizza LinkedIn e il 42% che si affida a Instagram intende incrementarne l’utilizzo. Inoltre,Twitter sta lavorando al lancio di una nuova piattaforma pubblicitaria che permette di pagare gli annunci in base alle azioni dei navigatori, come download e opt-in dalle e-mail. 

4 – Social payments

Saranno soprattutto le piccole imprese a beneficiare della possibilità di ricevere pagamenti tramite i siti di social media. Twitter, per esempio, permette alle aziende di vendere i propri prodotti istantaneamente e direttamente dal newsfeed dell’utente, senza lasciare l’applicazione.

5 – email marketing e advertising

Anche l’email marketing sarà sotto i riflettori. La principale novità riguarda il contenuto. L’email marketing, infatti, conterà sempre di più su contenuti scaricabili in pdf, ebook e whitepaper. La stessa tendenza influenzerà anche l’advertising che passerà dalla formula promozionale al contenuto rilevante per l’utente.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti