Marketing e social network, sei consigli per piccole e medie imprese

Identificare il pubblico e il social network giusti, dialogare con i clienti, analizzare i dati raccolti, sfruttare le tecnologie mobili e costruire con cura il marchio

– Credits: Justin Sullivan/Getty Images

Claudia Astarita

-

Oggi come oggi, pensare di gestire una strategia di marketing efficace senza fare ricorso alle opportunità offerte dalla diffusione di massa dei social media significa essere votati al fallimento. Allo stesso tempo, essere presenti su Facebook, Twitter o Instagram non è affatto sufficiente: nonostante la loro apparente semplicità d'impiego, i social media sono strumenti complessi e maneggiarli senza padroneggiarli adeguatamente può tradursi in una perdita di tempo.

Per ricavare il massimo da un'operazione di social marketing, i passi da seguire sono sei.

1. Indirizzare i propri messaggi al pubblico giusto. Rivolgersi a tutti equivale a non essere ascoltati da nessuno: una regola che vale sia nella vita reale che nel mondo virtuale. Occorre perciò studiare con cura i destinatari cui ci si vuole rivolgere ed evitare di disperdere la propria comunicazione, massimizzando così le risorse a disposizione.

2. Dialogare con i propri clienti. I social media non consentono solamente di lanciare messaggi, ma anche di conoscere le reazioni di chi li riceve, senza dimenticare che l'assoluta libertà di espressione garantita da internet implica che eventuali recensioni della propria attività imprenditoriale potranno anche essere negative. Saper interpretare le critiche può rivelarsi cruciale nella strada verso il successo.

3. Analizzare i dati raccolti. Essere presenti sui social network può dare vita a un flusso di dati ed informazioni significativo, che occorre sapere leggere ed interpretare. Il primo passo verso la comprensione delle informazioni sulla nostra clientela, reale o potenziale, è quello di studiare, elaborare ed analizzare. Può essere un lavoro certosino, ma è l'impegno a portare i migliori risultati.

4. Sfruttare le tecnologie mobili. Molte aziende hanno una presenza in rete che non appare studiata per rispondere al fatto che sempre più persone navigano quasi esclusivamente da un telefono cellulare. Chi vuole avere successo deve tenere a mente che qualsiasi cosa venga lanciata su un social media deve essere di facile lettura ed accessibilità su uno schermo piccolo, che sovente viene consultato in movimento e senza molto tempo a disposizione.

5. Scegliere il social media giusto. Se non siete un'azienda di grandi dimensioni, è inutile avere filmati su YouTube, immagini su Instagram e tutto il resto. Scegliete il network che sia  più adatto a raggiungere chi si interessa dei vostri servizi e prodotti e lasciate perdere gli altri. Solo così potrete essere davvero efficaci.

6. Usate i social media per costruire il vostro marchio. Il branding è diventato una chiave per il successo ineludibile. Senza un marchio che vi consenta di far riconoscere il vostro prodotto, rischiate di scomparire nell'oceano di offerte che oggi ognuno ha a disposizione. Per il consumatore medio, ormai, è quasi impossibile fare una scelta basata sull'esperienza: troppi prodotti in competizione tra loro, troppo impegno necessario per provarli davvero tutti e confrontarli. È per questo che si affida ad altro, e la suggestione offerta da un marchio ben costruito è fondamentale.

 

 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Traffico online: i tablet superano gli smartphone

Una ricerca condotta da Adobe conferma: il volume di pagine viste da tavolette multimediali è maggiore di quello che transita sui telefonini intelligenti

Commenti