I sei trend della Silicon Valley che influenzeranno l'economia nel 2015

La regolamentazione della sharing economy, l'adattabilità delle app e la doppia velocità di internet i più importanti

internet reputazione

– Credits: Joe Raedle/Getty Images

Claudia Astarita

-

La maggior parte di ciò che viene creato nella Silicon Valley prima o poi finisce con l'influenzare i mercati di tutto il mondo. Ecco perché il New Yorker ha deciso di mettere in evidenza i sei trend che, dal suo punto di vista, finiranno con l'influenzare profondamente l'economia nel 2015.

1) La regolamentazione della sharing economy: l'economia della condivisione piace sempre di più, e non soltanto ai giovani. Servizi come quelli offerti da Uber, Airbnb e molti altri vengono sempre più spesso preferiti alle loro versioni più "tradizionali". C'è però un problema di regolamentazione da risolvere con urgenza, prima che il mercato della condivisione salti del tutto. E sarà questa una delle sfide principali che il 2015 è chiamato a risolvere.  

2) Il virtuale diventerà reale: la sfida l'ha lanciata come al solito Mark Zuckerberg, che ha promesso di regalare presto ai suoi utenti l'opportunità di condividere online non solo immagini, impressioni e letture, ma delle vere e proprie esperienze, come una lezione universitaria o una visita medica. Indossando una "semplicissima" maschera. 

3) Gli Stati Uniti e il successo di Alibaba: la quotazione a New York del colosso dell'e-commerce cinese ha dimostrato due cose molto importanti, ovvero che le aziende non hanno più bisogno del mercato statunitense per emergere, e che Alibaba potrebbe crescere ancora di più se la sua espansione negli Usa avesse successo. Chi arriverà dopo Jack Ma? Chi conquisterà gli Stati Uniti? Anche questo lo scopriremo nel 2015.

4) Il 2015 ci aiuterà anche a capire se la nuova scommessa della casa di Cupertino, l'iWatch, avrà successo o no.

5) Spotify e l'adattabilità delle app: anche se di lei si è parlato molto, Taylor Swift non è l'unica artista che ha deciso di smettere di diffondere la sua musica tramite Spotify. L'effetto (sulle vendite) della sua decisione e l'impatto di questa scelta su quello di altre star ci indicherà nel 2015 non solo chi è più forte tra i due, ma anche se questi nuovi sistemi di diffusione di contenuti sono pronti ad aggiustare il tiro quando i mercati fanno emergere i loro punti deboli.

6) L'ultima domanda cui il 2015 dovrà rispondere riguarda la velocià di internet. O meglio, la doppia velocità della rete, e quindi se è giusto mantenerne la "neutralità" o "conviene" mettere in vendita la rapidità con cui le informazioni vengono visualizzate. 

L'articolo originale: Six 2014 Tech Stories that Will Matter in 2015

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Quanto vale il mercato nero di internet

Le transazioni aumentano a ritmi del 20 per cento l'anno

Abbiamo davvero bisogno dell’Internet delle Cose?

Gli oggetti interconnessi ci aiuteranno a vivere meglio ma diranno anche molto (troppo) di ciò che siamo agli hacker. Anzi alcuni già lo fanno

Il futuro di internet in 10 libri, i più belli del 2014

L'anno che verrà sul web, tutto quello che c'è da sapere

Commenti