Tech & Social

Apple: il Watch vende più dell'iPhone e dell'iPad agli esordi

È di un miliardo di dollari l’incasso stimato del primo smartwatch della Mela in un trimestre. Per la società è un risultato che supera le aspettative

Apple Watch IMG_6794 (Large)

La pubblicazione dei risultati finanziari del terzo trimestre di Apple ci aiuta a fare finalmente un po’ di chiarezza sulle vendite del Watch, la grande novità del 2015 di Cupertino.

Pur senza rivelare i dati sulle unità distribuite (Tim Cook e i suoi avevano già chiarito in tempi non sospetti che - almeno inizialmente - la società non avrebbe rilasciato i numeri puntuali di vendita) la società di Cupertino ha fatto intendere di essere pienamente soddisfatta dai risultati ottenuti dal suo smartwatch in questi primi mesi di vita.

 

Debutto record
Analiticamente parlando, quel che si può dire per il momento è che la categoria merceologica nella quale il Watch è stato inserito - quella dei cosiddetti “Altri prodotti” (che comprende, oltre al Watch, anche gli iPod, la Apple Tv e gli accessori Beats) - ha visto un incremento in termini di fatturato del 35% (dai 1,7 miliardi dello scorso quarto agli attuali 2,64 miliardi). Il salto in avanti - vien facile pensare - sarebbe da attribuire proprio all’ingresso nel catalogo Apple del nuovo orologio intelligente.

Apple Watch: la recensione definitiva


A chiarire il quadro ci ha pensato Luca Maestri, CFO di Apple, che in un’intervista al New York Times ha spiegato che i risultati di vendita del Watch nelle sue prime nove settimane dal lancio hanno superato quelli ottenuti dai primissimi iPhone e iPad nello stesso lasso di tempo. In definitiva, sintetizza The Verge, si può dedurre che i ricavi del Watch nel suo primo trimestre di vendita ammontino a 1 miliardo di dollari.

Ma la vera star resta l'iPhone
Nel suo intervento a margine della pubblicazione dei dati sulla trimestrale, Tim Cook ha spiegato che questi risultati superano le aspettative della società, e ha voluto sottolineare soprattutto l’alto livello di customer satisfaction dei primi acquirenti del Watch, ben compendiato da una ricerca indipendente condotta su un campione di 800 persone secondo cui il 97% dei clienti dell’orologio è molto o abbastanza soddisfatto dell’acquisto.

Le dichiarazioni dei manager di Cupertino hanno sicuramente il loro peso, ma l'impressione è che sia acnora piuttosto prematuro fare bilanci definitivi sul Watch. Di certo si può dire che il primo smartwatch di Apple sia ancora molto distante dalle performance dell’iPhone. Gli insights provenienti dai risultati finanziari parlano chiaro: coi suoi oltre 47 milioni pezzi venduti, il Melafonino è di gran lunga il prodotto più venduto del portafogli Apple, un oggetto che - da solo - è responsabile del 63% del fatturato totale della società.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Apple Watch: la recensione definitiva

Una settimana con il nuovo smartwatch della Mela al polso. Cosa ci ha convinto, e cosa no

Apple Watch arriva in Italia: le 10 cose da sapere

Come funziona, quali applicazioni offre e quanto costa: tutto sul nuovo smartwatch della Mela, da oggi in vendita anche in Italia

Apple Watch: 5 cose che non può fare

Elegante, fine e super tecnologico: sono tanti i motivi per acquistare il gadget dell’anno. Ma siete sicuri che faccia al caso vostro?

Commenti