Semplificazioni, le dieci principali novità

Dall'eredità alle automobili, dai certificati di gravidanza e laurea all'uso dei fondi UE. Ecco cosa contiene il disegno di legge approvato dal Governo Letta

Il ministro della Funzione Pubblica Gianpiero D'Alia (Credits: Ansa)

Giuseppe Cordasco

-

Arriva (si spera) una nuova iniezione di semplificazione burocratica nella vita del nostro Paese. È stato infatti approvato nel Consiglio dei ministri il disegno di legge che introdurrà una serie di novità in tema di amministrazione pubblica per imprese e cittadini.

Il provvedimento, come ha spiegato il ministro della Funzione Pubblica, Gianpiero D'Alia, contiene una prima parte con una serie di norme di codificazione, ossia una sorta di nuovo "taglia leggi", e una seconda parte che si concentra sulle misure di semplificazione di oneri amministrativi, che si andranno ad aggiungere a quelle già contenute nel decreto del fare .

La novità di metodo più rilevante è che nel processo di semplificazione, che avverrà a costo zero, saranno coinvolti anche gli enti locali, dai Comuni alle Regioni. Entrando nello specifico, i 39 articoli del disegno di legge, prevedono quattro deleghe al governo, in tema di semplificazione normativa e amministrativa, in materia di beni culturali, tutela del paesaggio, scuola e ricerca, e ambiente.

Ecco le dieci novità principali:

L’EREDITA’
Chi eredita beni fino a 75 mila euro è esonerato dalla dichiarazione se si tratta di coniuge o parenti in linea retta e se l'eredità non comprende immobili o diritti reali immobiliari. Attualmente la soglia per l'esonero è fissata in 50 milioni di lire

LE AUTOMOBILI
Stretta sulle intestazioni fittizie dei veicoli. Da oggi in poi sarà necessario produrre l’atto sottoscritto dal venditore e anche dall’acquirente per procedere al passaggio di proprietà. Ogni variazione riguardante la proprietà del veicolo potrà essere comunicata dal pra all’interessato con e-mail o sms. I cittadini in più non dovranno più comunicare al Pra le perdite di possesso per furto ed i cambi di residenza, che verranno acquisiti d'ufficio.

I FONDI EUROPEI
Tutte le amministrazioni saranno tenute a dare precedenza ai procedimenti, provvedimenti ed atti delle attività connesse all'uso dei fondi strutturali europei, compresi quelli relativi allo sviluppo rurale e alla pesca.

I CERTIFICATI: GRAVIDANZA E LAUREA
Il certificato di gravidanza, parto, interruzione di gravidanza dovrà essere inviato all'Inps esclusivamente per via telematica direttamente dal medico del Servizio sanitario nazionale o con esso convenzionato.

Le certificazioni relative ai titoli di studio e agli esami, invece, sono rilasciate su richiesta dell'interessato, anche in lingua inglese.

PERMESSO DI COSTRUIRE
Arrivano una serie di semplificazioni per le imprese di costruzione: saranno realizzabili mediante la segnalazione certificata di inizio attività le varianti ai permessi di costruire che non configurino una variazione essenziale, ai sensi della normativa statale e regionale, e che siano conformi alle prescrizioni urbanistico-edilizie vigenti.

ARRIVA IL TUTOR D'IMPRESA
Per migliorare i servizi amministrativi alle imprese e assicurare l'efficienza dell'attività amministrativa, il tutor assisterà le aziende dall'avvio alla conclusione dei procedimenti, curando le informazioni concernenti la normativa applicabile e gli adempimenti richiesti per l'esercizio delle attività produttive.

CONTI CORRENTI PER LA TUTELA DEI BENI CULTURALI
I funzionari del ministero per i Beni culturali potranno accendere conti correnti per la raccolta presso il pubblico di contributi destinati a specifiche iniziative di tutela dei beni culturali o paesaggistici.

SPESE DI RAPPRESENTANZA
Viene portato a 50 euro (da 25,82 euro) il valore unitario degli omaggi per cui è ammessa la detrazione iva delle spese di rappresentanza.

TRASFERIMENTI DEGLI AFFARI ESTERI
Si sostituisce l'attuale sistema di pagamento delle spese di trasferimento del personale (a carico del Ministero dietro presentazione di fattura) con un rimborso forfettario

ACCERTAMENTI
Le Semplificazioni sul cambio di residenza e sulle relative dichiarazioni che vanno insieme alle tasse sui rifiuti consentiranno di poter perseguire meglio l'evasione fiscale, con accertamenti più rapidi.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Governo Letta, tutte le novità del decreto

Come previsto è stata sospesa la rata di giugno dell’Imu sulla prima casa e si è proceduto al rifinaziamento della Cig in deroga

Commenti