Tasse

Fiat e Apple: così avrebbero eluso il fisco

La Ue denuncia aiuti di Stato illegali da parte di Irlanda e Lussemburgo che hanno norme contrarie al mercato unico e alla concorrenza

fiat-500

Ilaria Molinari

-

Aiuti di Stato illegali, contrari alle regole del mercato unico e della concorrenza: sono queste le accuse che l'antitrust europeo ha mosso contro l'Irlanda e il Lussemburgo per i loro regimi fiscali particolari accordati rispettivamente ad Apple e a Fiat Finance and Trade (FFT). Se le accuse, oggi pubblicate nel dettaglio sul sito della Commissione, dovessero essere confermate, Bruxelles potrebbe chiedere ai due Stati di recuperare dalle aziende gli aiuti concessi sotto forma di 'sconti' fiscali negli ultimi dieci anni. Per Apple, calcolano gli analisti, sarebbe una stangata da centinaia di milioni di euro.

Apple: maxi multa per elusione fiscale


L'indagine è stata aperta già a giugno scorso ma oggi compie un nuovo passo formale, cioè la pubblicazione delle motivazioni che hanno spinto il commissario alla concorrenza Joaquin Almunia ad aprire il procedimento formale. "Nel contesto di bilanci costretti è importante che le grandi multinazionali paghino la loro giusta parte di tasse", aveva detto Almunia a giugno, annunciando l'apertura delle due inchieste più quella su Starbucks in Olanda, la cui pubblicazione avverrà però tra
qualche settimana.

Quando, tra qualche settimana, le due decisioni saranno pubblicate sulla Gazzetta ufficiale, le parti coinvolte avranno un mese di tempo per sottoporre le loro
argomentazioni a Bruxelles. E solo dopo averle analizzate, la Commissione può decidere il recupero degli aiuti o meno.


Perché la Ue accusa la Fiat



Per l'Irlanda si indaga invece sulle norme fiscali "in favore del gruppo Apple" del 1991 e 2007 che "costituiscono un aiuto di Stato e la Commissione Ue non ha indicazioni per dire che sia compatibile con il mercato interno". Bruxelles e' convinta che le autorità irlandesi e la Apple abbiano "negoziato" il calcolo della base imponibile, che invece, secondo la metodologia corretta, dovrebbe basarsi su altre "transazioni comparabili".



Ma come funzionano tecnicamente le triangolazioni fiscali in paesi come Irlanda o Lussemburgo? Con un "panino", un sistema che si chiama il "doppio irlandese con panino olandese" (Double Irish with a Dutch Sandwich).

Ecco qui spiegato il meccanismo:

Così Google e Apple risparmiano miliardi di tasse: con un panino
© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Apple: maxi multa per elusione fiscale

In arrivo dalla Commissione Europea per la Apple una multa miliardaria per gli accordi fiscali in Irlanda

Così Google e Apple risparmiano miliardi di tasse: con un panino

Come fanno i giganti del web a non pagare miliardi di imposte (in Irlanda e altrove) senza infrangere la legge

Ue: gli accordi fiscali tra Fiat e Lussemburgo sono aiuti di Stato

La vicenda è al centro di un'inchiesta dell'Antitrust sull'accordo fiscale tra il braccio finanziario del Lingotto e il Paese europeo

Commenti