Quanto costano i lavoratori italiani

Il dato medio per i dipendenti è di 30.953 euro l'anno di cui il 46,7% se ne va in tasse. Per gli autonomi è di 23.432 euro con il 31% di imposte

stipendio

– Credits: Thinkstock.it

Redazione Economia

-

Il cuneo fiscale 
e contributivo continua ad aumentare in Italia. Lo segnala 
l'Istat in base a una stima dell'indagine "Reddito e 
condizioni di vita". Nel 2012, dato più recente reso noto 
oggi, la differenza tra il costo sostenuto dal datore di 
lavoro e la retribuzione netta del lavoratore è pari, in media, al 46,7%. Per il 2011 l'Istat aveva indicato una  
percentuale del 46,3%. La fotografia scattata per il 
2012 aggiunge che i contributi sociali dei datori di lavoro 
ammontano al 25,6% mentre il restante 21,1% è a carico dei 
lavoratori in termini di imposte e contributi.

Il costo medio 
del lavoro dipendente, al lordo delle imposte e dei 
contributi sociali, è di 30.953 euro all'anno e il 
lavoratore di netto ne percepisce poco più della metà (il 
53,3%), per un importo medio pari a 16.498 euro. 
L'indagine 
dell'Istat mette poi in evidenza che il reddito medio da lavoro autonomo, al lordo delle imposte e dei contributi 
sociali, è pari a 23.432 euro annui e il reddito netto 
rappresenta il 69,3% del totale (16.237 euro).

Se si include anche la stima dell'Irap, le imposte sul reddito da lavoro 
autonomo rappresentano il 14,3% del reddito lordo, i contributi sociali il 16,4%. Oltre la metà dei redditi lordi 
individuali (54%) si colloca tra 10.001 e 30mila euro annui, 
il 25,8% è al di sotto dei 10.001 euro e il 17,6% risulta 
tra 30.001 e 70mila. Solo il 2,4% supera i 70mila euro.

 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Cuneo fiscale: 4 miti da sfatare

La differenza tra il costo del lavoro e la retribuzione netta dei dipendenti è più alta in Italia per gli impiegati e i dirigenti ma non per gli operai

Reddito minimo, il dibattito in Inghilterra e Stati Uniti

I salari più alti servono a stimolare produttività e consumi, e a favorire una più equa redistribuzione del reddito all'interno della nazione

Taglio al cuneo fiscale: ma è Renzi o Landini?

Cento euro in più per i redditi da lavoro sotto i 25 mila euro, più detrazioni, sforbiciata all'Irap grazie al contributo per le pensioni piiù elevate, piano scuola: il libro dei sogni e la svolta lavorista del premier su twitter

Commenti