prezzi_mutui_casa
Soldi

Mutuo, come scegliere il più conveniente

I finanziamenti per comprar casa erogati dalle banche sono tornati a crescere a ritmi sostenuti. Ecco chi offre le condizioni migliori

Oltre 26 miliardi di euro in sette mesi, contro i circa 14 miliardi dello stesso periodo dell'anno scorso. Sono i dati sulle erogazioni di mutui in Italia nel periodo gennaio-luglio 2015, durante il quale cui si è registrata una crescita dell'82% su base annua per i finanziamenti concessi dalle banche a chi vuole comprar casa. Questa congiuntura favorevole è sostanzialmente dovuta a 3 fattori: i prezzi delle case in discesa (-2% circa nel primo semestre), il calo dei tassi di interesse e le iniezioni di liquidità della Banca Centrale Europea, che ha spinto molti istituti di credito a dare più soldi in prestito alle famiglie.


Mutui: per i precari sono ancora un miraggio


Ma è soprattutto il calo dei tassi, e di riflesso anche del costo dei mutui, che ha fatto da volano al mercato dei prestiti . Passando in rassegna le offerte delle maggiori banche, infatti, si trovano parecchi finanziamenti a buon mercato, cioè con un taeg (tasso annuo effettivo globale) abbondantemente sotto al 2%. Per trovare i prodotti migliori, conviene come al solito aiutarsi con la rete di internet e in particolare con i preventivatori come MutuiOnline e Facile.it, che consentono di confrontare facilmente sul web le condizioni applicate dai maggiori istituti di credito.


Qualche caso concreto

Si prenda per esempio il caso un prestito da 100mila euro con scadenza a 25 anni, per l'acquisto di una prima casa che ne vale almeno 125mila. Per questo tipo di finanziamento, il prodotto meno costoso segnalato da MutuiOnline è quello proposto da Webank (gruppo Popolare Milano), che ha un taeg dell'1,7% e una rata di 407,8 euro al mese. Seguono a breve distanza il Mutuo Domus Variabile di IntesaSanpaolo (taeg 1,86% e rata mensile di 411,8 euro), il Mutuo a tasso variabile Semprelight di Iwbank (taeg 1,8% e rata di 411,8 euro) e il mutuo di Bancadinamica (taeg 1,83% e rata di 412,6 euro).


Il mutui agevolati


A buon mercato sono in questo momento anche molti mutui a tasso fisso che, tradizionalmente, sono un po' più costosi di quelli a interesse variabile ma permettono di bloccare per sempre l'importo delle rate, indipendentemente dalla dinamica del costo del denaro. Sempre nel caso di un finanziamento da 100mila euro con scadenza a 25 anni per l'acquisto di una prima casa vale almeno 125mila euro, i prodotti in questo momento più competitivi sono Mutuo Domus Fisso di IntesaSanPaolo (taeg 2,99% e rata di 466,5 euro al mese) e Mutuo Spensierato di Bnl Gruppo Bnp Paribas (taeg 3,36% e rata di 482,05 euro mensili).


Ancor più convenienti sono i mutui che alcune banche offrono alle famiglie che dispongono un gruzzoletto da parte e sono disposte ad anticipare la metà del costo dell'immobile, facendosi finanziare il restante 50%. Per un prestito a 25 anni di 100mila euro che serve per comprare un appartamento che ne vale 200mila, per esempio, Facile.it segnala come offerte più vantaggiose il Mutuo Arancio Acquisto a tasso variabile di IngDirect (taeg 1,51% e rata di 388 euro al mese) e il Mutuo variabile di Webank (taeg 1,52% e rata di 399 euro al mese).

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti