Soldi

Fondi pensione, chi ha reso di più negli ultimi 10 anni

Mediolanum Previgest , Astri, Cooperlavoro e Fopen. I prodotti con le migliori performance dopo due lustri dalla riforma della previdenza integrativa

Busta-Arancione

Andrea Telara

-

Le prime dieci candeline le spegnerà quest'anno. La riforma della previdenza integrativa, che è stata approvata in Italia tra il 2005 e il 2007, ha ormai alle spalle due lustri di vita. Oggi circa 7,8 milioni di italiani hanno scelto di mettersi nel portafoglio un fondo pensione oppure un pip (piano individuale pensionistico assicurativo). Si tratta appunto dei prodotti della previdenza complementare, cioè strumenti finanziari che hanno il compito di costruire una pensione di scorta in vista della terza età.

Leggi anche: Pensioni 2017, le modifiche in arrivo

A distanza di dieci anni dal varo della riforma (che introdusse dei meccanismi per spingere i lavoratori a destinare ai fondi pensione le quote del proprio Tfr, cioè la liquidazione), Panorama.it ha passato in rassegna i rendimenti dei fondi pensione italiani, per vedere quali sono i prodotti che hanno guadagnato di più. Le rilevazioni sono state effettuate attraverso il database di Morningstar, società di ricerca internazionale specializzata nell'analisi sul settore risparmio gestito.

Sopra il 4% (annuo)
Prima di passare in rassegna i dati, vanno fatte alcune premesse importanti. Innanzitutto, occorre ricordare che non tutti i fondi pensione italiani hanno più di 10 anni di vita. Molti prodotti sono nati dopo il 2007 e sono stati dunque inevitabilmente esclusi dalle rilevazioni. Inoltre, non va dimenticato che gli strumenti della previdenza integrativa si dividono principalmente in due categorie: i fondi aperti (che sono sottoscrivibili da tutti) e i fondi chiusi (che sono al momento riservati soltanto ai lavoratori dipendenti appartenenti a certe categorie professionali).

Leggi anche: Cos'è la Rita (Rendita integrativa anticipata)

Ma ecco, nel dettaglio, i prodotti che hanno avuto le migliori performance nell'ultimo decennio. Tra i fondi chiusi, i maggiori rendimenti sono stati messi a segno dalla linea bilanciata di Astri, fondo pensione riservato ai lavoratori dei settori autostrade, strade, trasporti e infrastrutture, che ha avuto una performance media annualizzata del 4,75% ogni 12 mesi. Seguono nell'ordine Cooperlavoro – Dinamico (dipendenti delle cooperative) e le linee bilanciata e azionaria di Fopen (dipendenti Enel), che hanno avuto un rendimento medio annualizzato del 4,4%.

Tra i fondi aperti, sottoscrivibili da tutti i lavoratori e non soltanto dai dipendenti, si piazza in testa alla classifica la linea prevalentemente obbligazionaria di Mediolanum Previgest (rendimento medio annualizzato del 4,39%) seguito da Arca Previdenza - Rendita C (4,02%)  e Intesa Previdenza Giustiniano Bilanciato (3,92%).

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Pizzarotti: archiviata la vicenda che gli è costata la sospensione dai 5 Stelle

Per il sindaco di Parma si chiude il procedimento sulle nomine al Teatro Regio. "Ora posso togliermi qualche sassolino dalla scarpa"

Lavori usuranti, chi potrà andare in pensione prima degli altri

Il governo tratta coi sindacati per consentire di mettersi a riposo con 41 anni di servizio a chi fa "mestieri di fatica", dagli infermieri alle maestre

Amianto, ora la pensione a chi si è ammalato sul lavoro

Potranno accedere al pensionamento tutti gli ex esposti alla contaminazione, affetti da patologie asbesto correlate. Ecco quali sono i requisiti

Ape, se la pensione la paga (in parte) l'azienda

Con la prossima riforma previdenziale, le imprese con esuberi di personale potranno mettere a riposo i dipendenti prima del previsto. Ecco come

Scuola saluta il professore che va in pensione | video

I 10 paesi migliori dove andare in pensione

Ecco le destinazioni individuate dall'Annual Global Retirement Index

I fondi pensione cambiano pelle. Rischi e opportunità per i lavoratori

In futuro, i prodotti della previdenza integrativa potranno investire una parte del patrimonio anche in strumenti finanziari alternativi come gli hedge fund. Se ne parla all'It Forum di Rimini

I fondi pensione a singhiozzo: cosa rischia chi interrompe i versamenti

A causa della crisi, più di un milione di italiani hanno smesso di destinare soldi alla previdenza complementare. Ma dovranno aspettarsi un assegno integrativo più basso

Bail-in: perché i fondi pensione sono in agitazione

Secondo Bankitalia le norme in vigore tutelano i fondi comuni ma non gli altri strumenti di risparmio collettivo

Commenti