Soldi

Borse ancora in calo: Milano -5%

Il calo del petrolio e le previsioni del Fondo Monetario Internazionale continuano a trascinare al ribasso le principali piazze mondiali

borsa-cinese

Redazione Economia

-

Continuano a soffrire le borse di tutto il mondo, scivolando ai minimi da diversi mesi a questa parte. Londra cede il 2,82%, Parigi il 2,89%, Francoforte il 2,4%, Madrid il 2,54 e Milano il 4,01 per cento.

Oltreoceano, gli indici Usa cedono intorno al 2% (Dow Jones -2% e Nasdaq -2,29%) e in terreno negativo finiscono anche le Borse asiatiche che crollano ai minimi degli ultimi tre anni.

Con i prezzi delle materie prime che affondano cresce la domanda di beni rifugio e cala la fiducia degli investitori nell'economia globale. Tokyo perde il 3,71% ed entra in un cosiddetto mercato 'orso', Hong Kong perde il 3,5%, ai livelli più bassi della crisi finanziaria globale.

Alla radice di questa ondata di vendite, commentano gli analisti, ci sono gli sbalzi nei prezzi del petrolio.

La Borsa di Shanghai e Shenzen hanno chiuso in calo dell'1,03%, Seul del 2,34 per cento.



Am

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Il crollo delle Borse: i 3 motivi

Shanghai a -7% trascina Milano (-3,2%) e gli altri listini. Pesa il calo della manifattura cinese, lo sblocco alle vendite di azioni e la crisi Iran-Arabia

Borse: 16 eventi improbabili ma possibili nel 2016

Gli analisti hanno provato a immaginare gli "shock" in grado di destabilizzare i mercati finanziari. Ecco le previsioni "pazze" di Source e Saxo Bank

Borse cinesi: i motivi del crollo che non finirà presto

Pechino è sempre più integrata nei mercati mondiali, e questi ultimi non hanno ancora individuato un nuovo assetto che li renda stabili

Borse: ancora giù i titoli bancari

Commenti