Black_Friday
Soldi

Black Friday, cos'è e come funziona

Nata in America dove segue la festa del Ringraziamento, questa giornata di sconti si è estesa a tutto il mondo e fa da apripista agli acquisti di Natale

Il Black Friday, così come la festa di Halloween, è una tipica tradizione americana che si è estesa un po’ a tutto il mondo, Italia compresa ovviamente. Si tratta in sostanza di una giornata di sconti generalizzati, soprattutto nella grande distribuzione organizzata, che negli States non solo fa seguito al giovedì del Thanksgiving, la tradizionale festa del Ringraziamento, ma funge anche da apripista e viatico per le ben più sostanziose spese del periodo natalizio.

Per capire quale sia l’impatto economico del Black Friday, basti ricordare che nel 2016, solo negli Usa, si stima che siano stati spesi 3,34 miliardi di dollari, con una crescita del 21,6% rispetto al 2015.

E le previsioni per il Black Friday 2017 non sono da meno, Italia compresa, dove oramai questo anticipo dei saldi ha preso piede in pianta stabile. Ma quali sono le origini di questa giornata di sconti

Origini: tra storia e leggenda

Come accennato, il Black Friday nasce negli Stati Uniti e secondo alcuni storici deve il suo nome al colore dei libri mastri dei negozi, che grazie alle tante vendite si riempivano di scritte di color nero, quello delle entrate, a differenza di quelle rosse che invece caratterizzavano i periodi di perdite.

Una versione che qualcuno però considera forse troppo romantica, e che dunque secondo qualcun altro andrebbe sostituita con una spiegazione decisamente diversa: il nero di questo venerdì, sarebbe infatti da imputare allo smog delle milioni di automobili in colonna, dirette verso i centri commerciali che applicano gli sconti.

Qualunque sia comunque la vera ragione di questa denominazione, quel che resta è l’enorme giro d’affari che il Black Friday, come detto, mette in moto.

Italia a gonfie vele

E se sui numeri americani ci siamo già soffermati, vale la pena ora dare qualche cifra circa i fatturati che il Black Friday genera in Italia.

Una premessa è però d’obbligo: nonostante nel nostro Paese, come detto, il venerdì degli sconti abbia preso piede, esso riguarda soprattutto il settore dell’hi-tech, con l’ulteriore variante di sconti che non durano più solo un giorno, ma si sono estesi anche ai giorni che precedono e seguono l’ultimo venerdì di novembre, a ricomprendere anche il cosiddetto Cyber Monday, ovvero il lunedì che negli States è dedicato agli sconti proprio sui prodotti dell’elettronica.

Fatte queste dovute precisazioni, secondo uno studio del Politecnico di Milano, nei quattro giorni che vanno dal 24 al 27 novembre (cioè appunto dal Black Friday al Cyber Monday), da noi si prevedono acquisti online per oltre 800 milioni di euro.

Tra l’altro, per la prima volta in assoluto, gli acquisti di prodotti supereranno quelli di servizi. A questo proposito, tra i primi la faranno da padrone console, smartphone, e tablet, mentre tra i secondi il primato va senza dubbio ai viaggi.

Per quanto concerne infine la propensione all’acquisto del singolo consumatore italiano, l’Aduc ha stimato che mediamente ogni cittadino del nostro Paese è pronto a mettere sul piatto una disponibilità di spesa pari a circa 250 euro.

Per saperne di più

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Istat: si ferma il calo dei consumi

Invariata la spesa annua delle famiglie. Ancora diminuzione per gli alimentari: "indica la difficoltà di arrivare a fine mese" dice l'Unione Consumatori

Commenti