Soldi

Amancio Ortega soffia a Bill Gates il podio di uomo più ricco del mondo

In quindici anni, l’imprenditore spagnolo ha scalato la classifica dei miliardari di Forbes

amancio-ortega

Amancio Ortega con la figlia Marta – Credits: Pascal Le Segretain/Getty Images

Dopo la breve apparizione dell’ottobre 2015 al vertice della classifica dei miliardari di Forbes, la scorsa settimana Amancio Ortega ha soffiato nuovamente a Bill Gates il podio di uomo più ricco del mondo, rivela il magazine americano. Le azioni di Inditex, infatti, hanno registrato un incremento del 2,5% e, in un solo giorno, hanno fatto crescere il patrimonio del fondatore di 1,7 miliardi di dollari, portandone il totale a 77,8 miliardi di dollari.

La ricchezza di Gates, al contrario, è meno soggetta alle fluttuazioni azionarie di Microsoft, in quanto - dopo aver ceduto quote per anni – solo 11 miliardi di dollari del suo patrimonio sono ancora investiti in azioni dell'azienda che ha contribuito a fondare. Gli altri 67 miliardi, invece, sono distribuiti in società tradizionali, come la Canadian National Railway Co. di cui Gates possiede azioni per cinque miliardi di dollari e la fabbrica di trattori Deere & Co, in cui il magnate ha investito oltre due miliardi.

In realtà, la storia di successo di Ortega comincia con un investimento inferiore a cento dollari che l'imprenditore ha utilizzato per realizzare fra le mura di casa insieme alla moglie lingerie, pigiami e camicie da notte. Nel 1975, apre il primo negozio e, in meno di dieci anni, arriva a inaugurare otto punti vendita. Invece di puntare sulla pubblicità, Ortega ha investito per trasformare l’azienda in una macchina molto efficiente: quando i concorrenti come Gap e H&M avevano bisogno di cinque mesi per disegnare, produrre e distribuire i capi, già dall’inizio del millennio a Zara bastavano tre settimane. Adesso, Inditex, a cui fanno capo marchi come Zara, Massimo Dutti e Oysho, frutta a Ortega circa 900 milioni di dollari lordi all’anno che l’imprenditore utilizza per costruire un patrimonio immobiliare in città come Londra, New York, Berlino e Madrid.

La Borsa moltiplica la ricchezza

Ma è stato necessario l’esordio in Borsa di Inditex del 2001 perché Ortega entrasse nella lista dei miliardari di Forbes. All’epoca, aveva un patrimonio netto da 6,6 miliardi di dollari, mentre Bill Gates era già l’uomo più ricco del mondo con 58,7 miliardi di dollari. Nell’anno successivo, mentre moltissime imprese facevano i conti con la bolla delle dot.com, la fortuna di Ortega è cresciuta di altri 2,5 miliardi, cosa che gli ha assicurato il 25° posto nella classifica di Forbes. Lo stesso è successo con la crisi del 2009: l’economia spagnola precipitava e Ortega, fra il 2009 e il 2013, ha guadagnato altri 39 miliardi di dollari, avvicinandosi al vertice della classifica.

Per contro, se Bill Gates non avesse donato oltre trenta miliardi di dollari dal 2000 a oggi, attraverso la The Bill and Melinda Gates Foundation, avrebbe messo una distanza quasi incolmabile con il secondo uomo più ricco del mondo. Proprio perché tiene conto degli andamenti azionari, la classifica di Forbes è dinamica e, dunque, il testa a testa Ortega – Gates  continua. Al seguente link, dunque, è possibile scoprire chi occupa il primo posto in questo momento.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti