I 10 paesi migliori del mondo per fare l'imprenditore

Ecco dove trovare le condizioni economiche che favoriscono il lancio di nuove idee

Imprenditore

Imprenditore - 11 marzo 2018 – Credits: iStock - LeoPatrizi

Stefania Medetti

-

La società di ricerca britannica Expert Market ha identificato i paesi ideali per chi vuole lanciare una nuova impresaIn particolare, i ricercatori hanno preso in considerazione la situazione economica e lo stile di vita di 57 paesi del mondo e hanno incrociato i dati con il costo della vita, la velocità media di internet, la qualità dei trasporti, il numero di spot Wi-Fi, il costo di un caffè, l’ammontare delle tasse sul reddito, oltre alla facilità di aprire un business e di accedere ai finanziamenti. Di seguito, i paesi che si trovano nella top ten della classifica rilanciata da Business Insider.

Est europeo fra i primi dieci

La Repubblica Ceca è ben posizionata attraverso tutte le categorie e Praga si fa notare come un’ottima base per aspiranti imprenditori. Al nono posto, c’è la Bulgaria, complici tasse sul reddito particolarmente basse. Il paese, inoltre, offre la possibilità di  sedersi a lavorare in un caffè pagando la cifra più bassa di tutti i paesi monitorati. L’Estonia, con la sua capitale Tallin, entra nei primi dieci posti grazie aun sistema di trasporto particolarmente economico.

Oceania, Europa e Africa 

Settimo posto per la Nuova Zelanda che vanta collegamenti a internet particolarmente veloci oltre a procedure semplificate per aprire un’impresa. Sesto posto per la Spagna che, soprattutto a Barcellona, garantisce una buona copertura Wi-Fi, un facile accesso al credito e un’ottima rete di trasporti. Quinto posto per il Regno Unito: Londra e Manchester brillano per la facilità di accesso al credito da parte delle banche e per un efficiente sistema di trasporti. Gli Emirati Arabi Uniti sono l'unico paese della top ten a offrire una tassa sul reddito personale pari a zero: Dubai e Abu Dhabi, dunque, hanno già conquistato moltissimi millennials.

L’Asia domina il podio

Terzo posto per la Corea del Sud, dove città come Seul e Busan garantiscono costi di vita contenuti, facilità di accesso al credito e internet veloce. Grazie al suo sistema di trasporti, ma anche al numero di spot wifi (sono 559mila), gli Stati Uniti facilitano il lavoro indipendente e si attestano al secondo posto. Il centro finanziario di Hong Kong, infine, è la miglior destinazione dove vivere per gli imprenditori, grazie a un sistema di trasporto molto efficiente, a una bassa tassazione del reddito ed eccellenti collegamenti internet.

Per saperne di più:

- Perché gli imprenditori italiani sono degli “eroi”

- Trieste, città fucina di start up


© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Tasse, ecco le professioni più a rischio evasione

Barbieri, parrucchieri e fiorai presentano minor congruità nella dichiarazione dei redditi. Più diligenti invece amministratori di condominio e laboratori

Tasse: ecco i Paesi in cui le imprese pagano di più

Secondo il Paying Taxes di Banca mondiale e Pwc, la pressione fiscale più alta d’Europa si registra in Francia, mentre in Italia è in calo da tre anni

Tasse, le Regioni in cui si paga di più

Secondo un’indagine di Bankitalia a primeggiare in questa poco lusinghiera classifica è la Campania

Commenti