L’Europa si presenta in forze in Silicon Valley

A settembre, per la prima volta, gli innovatori europei faranno sistema. Su iniziativa italiana

304190_10150456184865552_1389611755_n

Alberto Onetti e Marco Marinucci

Mauro Battocchi

-

In Silicon Valley gli europei sono spesso oggetto di un tiro al piccione.
È di moda negli ambienti imprenditoriali criticare il nostro Continente per un’asserita scarsa propensione all’innovazione o per temute misure protezionistiche.

Ciò nonosante il fatto che nel solo 2012 Silicon Valley ha attirato più di 4 miliardi di dollari di investimenti dall’Europa, pari agli investimenti di tutto il resto del mondo insieme, e ha investito in Europa la bellezza di 3,3 miliardi di dollari.

Contribuisce a questa immagine falsa il fatto che gli europei sono abituati, a San Francisco e dintorni, a fare da sè: molti Paesi hanno i propri acceleratori e le proprie reti associative nazionali.

Fa notizia dunque che l’Europa si presenterà unita agli investitori e agli imprenditori di Silicon Valley, per la prima volta, dal 21 al 24 settembre prossimi. Startup Europe Comes to Silicon Valley metterà a sistema le forze dei nordici di Silicon Vikings, i francesi di French Tech Hub, gli spagnoli di Spain Tech Center, i tedeschi del German Accelerator, gli olandesi di NOST, i portoghesi di West 2 West e gli inglesi di UK Trade & Investment. Fa piacere vedere gli italiani in posizione di leadership. Sono Marco Marinucci e Alberto Onetti della Fondazione Mind the Bridge, che hanno preso l’iniziativa nel quadro della cosiddetta Startup Europe Partnership (SEP).

Marinucci e Onetti hanno le idee chiare su ciò che non funziona ancora nell’ecosistema europeo dell’innovazione e su cosa serva per cambiare le cose. L’Europa continentale, spiega Marinucci, non riesce a generare nuove imprese di successo come Silicon Valley. In tutti i Paesi stanno nascendo ecosistemi di startup innovative, ma questi sono sconnessi gli uni dagli altri. E non riescono ad accedere alle grandi aziende europee che possono far scalare le startup comprando i loro prodotti, investendoci e, in ultima analisi, comprandosele – rendendo così redditizi gli investimenti del venture capital. SEP è una piattaforma per creare le connessioni tra ecosistemi nazionali e tra startup e grandi imprese.

A Mountain View, nel cuore di Silicon Valley a due passi da Google, un gruppo selezionato di “scale-up”, ovvero di startup europee che hanno dimostrato di poter crescere sul serio, saranno messe a confronto coi protagonisti del mercato tecnologico mondiale. Nell’European Innovation Day che aprirà la kermesse il 21 settembre, diversi leader europei, policy-maker, grandi aziende e investitori spiegheranno perchè molto sta cambiando in meglio per le imprese innovative nell’Europa di oggi, a partire dalla nuova strategia per il mercato digitale unico. L’unione fa la forza, specie in un ambiente super-competitivo come quello di Silicon Valley.

© Riproduzione Riservata

Commenti