Economia

Viaggi: come risparmiare su aereo e albergo

Ci sono giorni della settimana in cui prenotare le vacanze è più conveniente. Questione di algoritmi

aereo

Barbara Massaro

-

Si chiama revenue managment ed è quella disciplina di gestione dei ricavi che serve a ottimizzare il volume d'affari di un'impresa.

In ambito turistico esistono consulenti pagati a peso d'oro che sono specializzati in revenue managment e, tramite complessi algoritmi e analisi di miliardi di dati indicano a hotel, compagnie aeree e in generale a tutte le strutture d'accoglienza come modificare prezzi e strategie distributive in base all'aumento o diminuzione della domanda in modo da incrementare i ricavi e il tasso di occupazione in ogni periodo dell'anno.

Come cambia l'offerta a seconda della domanda

Con il cambiare del target e l'incremento o diminuzione della domanda turistica gli esperti suggeriscono di attivare sconti, tariffe promozionali e pubblicità per incentivare il potenziale cliente a scegliere il servizio.

A spiegare come funzionano le strategie di revenue managment è l'ultima edizione del Travel Pricing Outlook, lo studio di Airlines Reporting Corporation ed Expedia Group che analizza i trend di vendite dei biglietti aerei sulla base di circa un paio di miliardi di viaggi.

Lo studio ha lo scopo di spiegare agli addetti ai lavori come modificare le tariffe in base alla domanda, ma ribaltando il punto di vista, gli stessi dati possono essere sfruttati dai viaggiatori per risparmiare su hotel e aerei comprando e prenotando in momenti precisi della settimana.

Quando conviene prenotare un biglietto aereo

Per esempio lo studio ha evidenziato che per risparmiare anche il 36% sul biglietto aereo l'ideale è prenotare la domenica e circa 3 settimane prima della data di partenza.

Questo perché il fine settimana gli accessi diminuiscono e con il calare della domanda le tariffe si abbassano.

Non solo: se si vogliono risparmiare un po' di soldi è meglio prenotare il volo da un PC piuttosto che da un Mac. I sistemi di revenue managment, infatti, sono così sofisticati da capire che chi prenota da un dispositivo Apple ha più disponibilità economica rispetto a chi lo fa da un normale computer e quindi l'azienda "spreme" il cliente alzando la tariffa e lo stesso vale per gli smartphone: prenotare da un sistema operativo iOS costa di più che da un Android.

La personalizzazione dell'offerta è alla base delle strategie di revenue managment che nei prossimi anni diventeranno ancora più sofisticate analizzando miliardi di big data con lo scopo di personalizzare l'offerta turistica in tempo reale.

Quando conviene prenotare l'albergo

Se la domenica è il giorno migliore per prenotare il biglietto aereo il volo andrebbe preso di giovedì o venerdì i due giorni in cui le tariffe sono statisticamente più basse.

Diversa la situazione per hotel e strutture d'accoglienza. Per risparmiare sulla prenotazione dell'alloggio l'ideale è fermare la stanza il venerdì sera (il risparmio si aggira intorno al 25% che aumenta in maniera proporzionale al numero di notti che si trascorrono fuori casa).

Assolutamente da evitare, invece, il sabato, giorno della settimana in cui i prezzi sono più alti.

Agenda alla mano, dunque, muoversi nella giungla dei prezzi e delle tariffe è possibile e con un po' di abilità e astuzia aggirare i falchi del revenue managment permette di andare in vacanza tutelando i propri risparmi.


© Riproduzione Riservata

Leggi anche

In vacanza con i figli

21 idee (diverse ma fantastiche) per una vacanza perfetta, in famiglia, figli compresi

Lefay Wellness Residences, un nuovo concetto di vacanza e "seconda casa"

Affitti brevi: come si spiega il successo delle case vacanza

A influire ci sono le richieste dei clienti, l’introduzione della cedolare secca e ovviamente l’effetto Airbnb

Commenti