Niente tagli alle pensioni né patrimoniali: il programma economico d'autunno

In un'intervista a La Repubblica le parole del sottosegretario Graziano Delrio

Il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Graziano Delrio – Credits: ANSA/RICCARDO ANTIMIANI

Andrea Telara

-

Lascia alle pagine del quotidiano La Repubblica la risposta alle varie indiscrezioni delle ultime settimane partite da Panorama e poi seguite su tutti i quotidiani e relative alla manovra sulle pensioni allo studio a Palazzo Chigi per il prossimo autunno (qui il nostro servizio ). Il sottosegretario al Governo Renzi, Graziano Delrio, smentisce che ci sia allo studio un'ipotesi del genere e chiarisce quali sono i punti su cui l'esecutivo ha intenzione di lavorare. A questo punto, il Governo ha deciso di fare chiarezza e ora non potrà che muoversi in questa direzione. Ecco i passaggi principali dell'intervista (che qui potete leggere in versione integrale)

- PRELIEVO SULLE PENSIONI: "A Palazzo Chigi non abbiamo nessuna proposta in questo senso. E siccome decide Palazzo Chigi, cioè Renzi, escludo in maniera categorica checi saranno interventi sulle pensioni".

- UNA PATRIMONIALE: "La filosofia di questo governo non è mettere nuove tasse, semmai rimettere qualcosa nelle tasche degli italiani... Noi siamo quelli che levano le tasse, non quelli che le mettono".

- TASSE SULLA CASA: In riferimento alle ipotesi di Luca Ricolfi che su Panorama ha spiegato come siano state le imposte sulla casa a bloccare la domanda interna, Del Rio ha risposto: "È vero che la tassazione sulla casa fu violenta, ma il paese era sull'orlo del collasso... Ora la Tasi vale in media quanto l'Imu nel 2012, con qualche comune che fa pagare di più e qualcun altro di meno".

- CATASTO: "Il tema vero è fare quello che ci raccomanda l'Europa, ovvero completare la riforma del catasto.... La revisione servirà a introdurre elementi di equità e ci sarà anche chi pagherà di meno".

- BLOCCO CONTRATTUALE PUBBLICO IMPIEGO: "È un altro dossier mai arrivato a Palazzo Chigi. L'abbiamo letto dai giornali".

- ESTENSIONE BONUS 80 EURO: "Si farà il possibile. Intanto manteniamo la promessa di rendere strutturali per chi già ne ha goduto nel 2014".

- MANOVRA AUTUNNO: per capire di quanto sarà "aspettiamo la nota di aggiornamento del Def del primo ottobre. Di certo ci saranno 16 miliardi della spending review".

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Pensioni, ecco perché non bisogna toccarle

Secondo Giuliano Cazzola, per ottenere ritorni economici consistenti, bisognerebbe intervenire addirittura su trattamenti da 1.200 euro netti al mese

Mettere mano alle pensioni per la manovra d'autunno

Matteo Renzi avrebbe intenzione di mettere nel mirino le pensioni con il calcolo retributivo e quelle di reversibilità come raccontato da Panorama

Pensioni: quanto prendono gli uomini e quanto le donne

Secondo gli ultimi dati Istat, oltre metà delle pensionate prende meno di 1000 euro. Contro un terzo degli uomini

Commenti