Telecom Italia, perché si è dimesso Franco Bernabé

Il presidente lascia nel corso del cda che deve decidere le sorti del gruppo. Contrasti sull'aumento di capitale e sulla scalata di Telefònica

Franco Bernabé, presidente di Telecom Italia (Credits: PAOLO CERRONI / Imagoeconomica)

Redazione

-

Il presidente di Telecom Italia, Franco Bernabé, si è dimesso. Ha fatto un passo indietro nella giornata più calda degli ultimi anni per il gruppo delle telecomunicazioni italiano oggetto di una scalata da parte dell'azionista spagnolo Telefònica, nel corso del consiglio di amministrazione.

Le dimissioni sono dovute, quasi sicuramente (si attende la nota ufficiale) alla decisione del consiglio di amministrazione di non procedere all'aumento di capitale di Telecom voluto invece dal presidente che ha, al contrario, contrastato l'operazione di riorganizzazione di Telco (la holding che controlla con il 22,5% Telecom Italia) dove Telefònica ha ottenuto la maggioranza passando di fatto al controllo della società italiana.

L'OPERAZIONE TELECOM-TELEFONICA

PERCHÈ SERVE UNA BATTAGLIA PER LA BANDA LARGA

L'IMPORTANZA DELLA RETE

© Riproduzione Riservata

Commenti