Web e risparmi: Consob lancia il primo portale anti - truffa

Ecco come funzionerà il nuovo sito dell'authority per i mercati finanziari dedicato solo ai risparmiatori. Prevista una sezione per l'invio online degli esposti

Il portale Investor.gov della Sec, cui si ispira il progetto della Consob

Massimo Morici

-

L'Italia del risparmio si allinea all'esperienza dei paesi anglosassoni.

Pur godendo di un patrimonio finanziario di circa 3.600 miliardi di euro, tra i più alti in Occidente, gli italiani hanno in media un livello di educazione finanziaria molto basso, tanto che il nostro paese nelle classifiche di settore si piazza sempre nelle ultime posizioni tra i paesi più sviluppati.

Di fronte a un intermediario, infatti, gli italiani si rendono conto raramente dei prodotti finanziari che stanno per comprare e soprattuto dei rischi cui potrebbero andare incontro.

Ecco perché la Consob, l'autorità di vigilanza per i mercati finanziari guidata dal presidente Giuseppe Vegas, lancerà nei prossimi mesi un nuovo portale di educazione finanziaria dedicato ai risparmiatori.

La novità è contenuta nella Carta degli investitori, che è stata presentata giovedì 30 gennaio dai vertici della Commissione assieme ai rappresentanti delle associazioni dei consumatori.

L'obiettivo dell'iniziativa, si legge in una nota, è "promuovere la consapevolezza dei risparmiatori sui propri diritti in ambito finanziario e sulla corretta attivazione delle forme di tutela previste", oltre a fornire strumenti per l'apprendimento delle nozioni necessarie a una corretta gestione del risparmio, anche grazie a una relazione più trasparente con gli intermediari finanziari.

Il nuovo sito web
Il portale di educazione finanziaria, che si accompagna al restyling del sito istituzionale, sarà gestito dalla Consob e verrà integrato ai portali delle associazioni dei consumatori.

Si ispira all’esperienza di tre Regolatori dei mercati finanziari anglosassoni, che hanno già attivato da diversi anni portali pubblici di riferimento per i risparmiatori, ricchi di temi specifici di educazione, giochi e calcolatori: Investor.gov della Sec (la Consob americana), Moneyadviceservice.org.uk (gestito da un'organizzazione indipendente creata dal Governo del Regno Unito) e Moneysmart.gov.au (lanciato dal Regolatore dei mercati finanziari australiano).

Cosa prevede
All'interno del nuovo portale sarà pubblicato un vademecum per la persona che vuole intraprendere un investimento finanziario, nella forma di principi e regole d’oro.

Inoltre sarà presente una sezione che offre una panoramica sui mercati e sui principali prodotti finanziari.

La sezione anti - truffa
Interessante è la sezione dedicata alle truffe finanziarie che conterrà indicazioni utili per l’individuazione dei casi più diffusi, tra cui alcuni episodi realmente accaduti (ricordiamo lo scandalo del cosiddetto Madoff dei Parioli scoppiato nel 2011 che coinvolse numerosi vip del mondo dello spettacolo).

Utile, nella sezione dedicata alle forme di tutela attuabili, è la piattaforma che permette l'invio degli esposti via web in un unico format.

Servirà a segnalare alla Commissione i casi in cui un risparmiatore pensa di aver subito un danno dal comportamento di un soggetto vigilato relativamente ai propri investimenti (banche, società d’investimento e promotori finanziari) e si trovi, pertanto, nella necessità di decidere quale strada percorrere per tutelare i propri diritti, migliorando e velocizzando così il processo di comunicazione con la Consob.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Risparmi: perché teniamo i soldi sotto il materasso

Boom di libretti postali e conti deposito. Gli italiani fuggono da mattone, Bot e azioni. Ma anche dalle banche: 15 milioni non hanno un conto corrente

Commenti