Lavoro

Reddito d'Inclusione, perché è meglio del Reddito di Cittadinanza

Un milione di persone riceve i sussidi alla povertà. Invece di potenziare quelli esistenti, il governo ne introdurrà di nuovi, con un esisto incerto

Sit-in M5S davanti Camera, 'Onestà', 'Di Maio premier'

Andrea Telara

-

Più di un milione di italiani già lo riceve, per un importo medio di 305 euro al mese, che sale all’aumentare del numero di familiari a carico. Stiamo parlando del Reddito di Inclusione (Rei), il sussidio alla povertà introdotto nella scorsa legislatura, finanziato con circa 2 miliardi di euro all’anno. 

Il governo Lega-5Stelle, con la manovra economica del 2019, sembra intenzionato a non cancellare questo ammortizzatore sociale, anche se è stato ideato e istituito dalla precedente maggioranza. Tuttavia, l’esecutivo guidato da Giuseppe Conte sembra intenzionato a stanziare molte più risorse sul Reddito di Cittadinanza, un altro sussidio contro la povertà che ammonterà in media a 780 euro al mese. 

Rodaggio lungo 

Ecco allora che sorge spontaneo un interrogativo: che bisogno c’era di istituire una nuova indennità per i meno abbienti se ne esisteva già una?  La domanda è tutt’altro che campata in aria visto che il Reddito d’Inclusione, prima di entrare a regime, ha avuto un lungo periodo di di sperimentazione e di rodaggio, al termine del quale molti Comuni hanno ancora non poche difficoltà nel gestire tutte le domande. 

Non c’è il rischio che avvenga la stessa cosa con il Reddito di Cittadinanza? Anche questo sussidio, fortemente voluto dal Movimento 5Stelle, rischia di incontrare non poche difficoltà operative. Verrà infatti erogato attraverso i Centri per l’Impiego (gli ex uffici di collocamento) e sarà revocato non appena il beneficiario rifiuterà più di due offerte di lavoro. 

Peccato, però, che i Centri per l’Impiego funzionano poco e male. Intermediano soltanto il 3-4% di tutte le assunzioni, che in Italia si svolgono ancora in gran parte con il passaparola. Non a caso, lo stesso governo ha messo in agenda un potenziamento degli ex uffici di collocamento pubblici, proprio per far partire il Reddito di Cittadinanza. 

Tesoretto da 10 miliardi

Per questo, viene spontanea un’altra domanda:non era meglio allora destinare al Rei tutti i soldi stanziati per il Reddito di Cittadinanza? Per quest’ultimo, il governo Lega-5Stelle è pronto a mettere sul piatto ben 10 miliardi di euro, cioè una somma cinque volte superiore a quella prevista per il Reddito d’Inclusione.

Con ben 10 miliardi di euro in più a disposizione, il Rei sarebbe potuto diventare un sussidio maggiormente generoso, sia per quel che riguarda gli assegni erogati ai poveri, sia nel  numero di persone che beneficiano dell’indennità. E invece, il governo Conte sembra intenzionato a ricominciare tutto da capo, con un nuovo ammortizzatore sociale che la leader della Cisl, Annamaria Furlan, ha definito “fumoso e costoso”. 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Reddito di cittadinanza: "Chiamiamolo assegno di povertà"

Per il sindaco di Giovinazzo, il Comune simbolo della misura dei 5 Stelle, è giusto accompagnare le persone bisognose verso la pensione

Reddito di Cittadinanza, perché deve andare soprattutto al Sud

Il vicepremier Di Maio a detto che il 47% dei beneficiari del sussidio sarà al Nord. Ma la maggior parte dei poveri italiani vive in Meridione

Reddito di Cittadinanza, i punti in comune (pochi) tra Lega e 5 Stelle

Salvini non è contrario a priori al sussidio proposto dall’M5S. Ma vuole che sia a tempo determinato

Flat tax e reddito di cittadinanza: perché non sono quello che sembrano

Il parere di Fiorella Kostoris: riforme vaghe, non complete e i cui costi non sono certi

Reddito di cittadinanza: perché i pugliesi lo vogliono

Uscire dal lavoro nero, abbandonare le occupazioni stagionali, ma anche il desiderio di non chiedere più soldi ai genitori. Viaggio nella provincia di Bari dove, dopo la vittoria dei 5 Stelle, c'è stata la corsa a chiedere il sussidio che piace ai grillini

Perché la Finlandia ha detto stop al reddito di cittadinanza

L'esperimento di Helsinki: 560 euro al mese a 2.000 disoccupati per due anni in cambio di nulla. Ma il governo ci ha ripensato

Perché il Reddito di Inclusione può diventare il nuovo Reddito di Cittadinanza

Per il presidente dell'Inps i sussidi proposti dall'M5S costano troppo. Meglio potenziare quelli che già esistono

Il Reddito di cittadinanza secondo la Lega

Il partito di Salvini è contrario al sussidio proposto dall’M5S. Ma una mediazione è in teoria possibile, partendo dall’esperienza della Lombardia

Come funziona il reddito di cittadinanza in Finlandia

Avviato un esperimento su 2.000 disoccupati che ricevono un assegno mensile di 560 euro

Cinque alternative al Reddito di Cittadinanza per combattere la povertà

Il sussidio proposto dall’M5S viene considerato troppo dispendioso. Ecco altre soluzioni possibili, per dare un sostegno ai meno abbienti

Reddito di cittadinanza, perché potrebbe far salire la disoccupazione

Il sussidio a tempo indeterminato proposto dall’M5S rischia di spingere molti scoraggiati a iscriversi ai Centri per l’Impiego

Reddito di cittadinanza del Movimento 5 Stelle: cos'è esattamente

Un sussidio per chi è sotto la soglia di povertà, condizionato alla ricerca del lavoro. A chi spetterà, a quanto ammonterà, come si otterrà

Reddito di cittadinanza: i meme più divertenti

In Rete rimbalzano post, vignette e foto che ironizzano sulla proposta del Movimento 5 stelle e sulle reazioni della gente

Sgarbi ed il fuori onda sulla fake news delle code ai Caf per il reddito di cittadinanza | video

Reddito di cittadinanza: cosa prevede, chi ha diritto. La proposta del Movimento 5 Stelle | video

Commenti