Lavoro

Lavoro, cosa farà il governo Lega-5Stelle

Salario minimo, ritorno dei voucher e rottamazione (forse) del Jobs Act. Le misure contenute nel contratto di governo

Salvino-Di Maio

Andrea Telara

-

Ci sarà il ritorno all’articolo 18 come prometteva Luigi Di Maio, leader del Movimento 5Stelle (M5S), durante la campagna elettorale? Per adesso la domanda resta senza risposta. Nel contratto di governo che l’M5S ha firmato con la Lega di Matteo Salvini, si parla genericamente di lotta alla precarietà provocata dal Jobs Act, l’ultima riforma del lavoro del governo Renzi. Non viene specificato, però, se vi sarà appunto la reintroduzione del tanto discusso articolo 18, cioè di quella norma rottamata dal Jobs Act che obbliga le aziende con più di 15 addetti a riassumere un lavoratore lasciato a casa, quando il licenziamento è giudicato illegittimo da un giudice. 

Al tema del  lavoro,  il contratto di governo Lega-5Stelle dedica uno spazio di una pagina e mezzo, contente alcune misure programmatiche. Eccole nel dettaglio. 

Salario minimo 

Tra i primi provvedimenti indicati nel contratto di governo c’è l’introduzione di un salario minimo legale, per quei lavoratori che non hanno la copertura di un contratto collettivo di settore.  Un’altra misura messa in agenda è il divieto di assumere tirocinanti e apprendisti senza pagarli. 

Digitalizzazione e cuneo fiscale

Il contratto di governo parla anche genericamente di una riduzione del cuneo fiscale, cioè delle tasse e dei contributi sui salari, che fanno crescere il divario tra il costo del lavoro lordo pagato dalle aziende e le retribuzioni nette percepite dai loro dipendenti in busta paga. Per raggiungere questo obiettivo, il nuovo governo cercherà anche di snellire e digitalizzare gli adempimenti burocratici a carico delle aziende nella gestione del rapporto coi dipendentise. 

Voucher 

Viene criticata la misura con cui il governo Gentiloni ha abolito i voucher, cioè i buoni lavoro utilizzati un tempo per remunerare le prestazioni occasionali. La loro sostituzione con i libretti di famiglia e i contratti di prestazione occasionale, secondo Lega e 5Stelle, ha reso più complesso il ricorso al lavoro accessorio, con il rischio di un aumento delle prestazioni in nero.

 C’è dunque la necessità di una revisione dell’attuale normativa ma non è ben chiaro se verranno reintrodotti i voucher. Il contratto di governo parla del ricorso a strumenti gestibili per via telematica e in forma digitale, capaci di prevenire forme di abuso e sfruttamento del lavoro.  

Precari e lotta alla disoccupazione 

Il contratto di governo parla in linea generale anche di una lotta alla precarietà favorita, a detta di Lega e 5Stelle,  dall’introduzione del Jobs Act. Non è specificato però se verrà reintrodotto l’articolo 18 o se saranno cancellate alcune norme dell’ultima riforma del lavoro. Nel contratto di governo si parla di un rafforzamento dei Centri per l’Impiego e di un potenziamento della formazione scolastica,  per creare nuove professionalità adatte al mondo dell’Industria 4.0. 

Per saperne di più



© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Lavoro, cosa farà il governo Lega-5Stelle

Salario minimo, ritorno dei voucher e rottamazione (forse) del Jobs Act. Le misure contenute nel contratto di governo

Movimento 5 Stelle & Lega: un governo fondato sull'incompetenza

Con i comizi non si governa, la stanza dei bottoni è una cosa seria. Ecco il commento di Giuliano Ferrara

Cosa prevede il contratto di Governo Lega-Movimento 5 Stelle | video scheda

Pensioni: cosa sono la quota 100 e le altre idee di Lega e M5S

Le donne a riposo a 58 anni (col metodo contributivo) e tutti a 64 anni con 36 di contributi. Così Salvini e Di Maio vogliono cambiare la previdenza

Tutti i punti del contratto di governo tra Lega e M5s

Cosa prevede, per il momento, l’accordo sul programma stilato dalle due forze politiche

Debito pubblico, così Lega e 5 Stelle vorrebbero tagliarlo

Vendere immobili e farci “abbuonare” 250miliardi di euro di titoli di stato. Così i vincitori delle elezioni credono di abbattere l’indebitamento

Le "invasioni barbariche" di Lega e M5S, secondo il Financial Times

Il quotidiano finanziario britannico, preoccupato per la politica italiana in via di definizione, punta il dito su posizioni e proposte delle due forze riguardo ai migranti, flat tax, reddito di cittadinanza, abolizione della legge Fornero. Oltre a elencare i costi di tali decisioni, ovvero "decine di miliardi di euro"

Infrastrutture, ecco le grandi opere su cui Lega e M5S cercano l'intesa

Matteo Salvini a caccia di un compromesso difficile con un Movimento grillino da sempre contrario a tutti i grandi cantieri aperti nel nostro Paese

Ecco il programma di governo del M5S e della Lega

Riccardo Fraccaro (M5S) a Bergamo per Panorama d'Italia spiega cosa faranno i parlamentari grillini in accordo con Matteo Salvini

Euro, le idee di Lega e 5 Stelle

Salvini voleva portare l’Italia fuori dall’Unione Monetaria subito. Di Maio prometteva un referendum. Ma in vista delle elezioni hanno cambiato idea

Pensioni, i punti in comune tra Lega e M5S

A riposo con 41 anni di carriera o con la cosiddetta quota 100. Sui temi previdenziali, i due vincitori delle elezioni vanno d’accordo

Tasse, i punti in comune tra Lega e 5 Stelle

Salvini propone la Flat Tax mentre Di Maio vuole 3 aliquote. Accordo solo contro studi di settore e redditometro

Per la Lega del Filo d'Oro, i testimonial del bracciale Cruciani - FOTO

Ideato dal brand umbro per Panorama d'Italia, acquistato e indossato in segno di solidarietà da tutti gli ospiti. Tappa dopo tappa

Reddito di Cittadinanza, i punti in comune (pochi) tra Lega e 5 Stelle

Salvini non è contrario a priori al sussidio proposto dall’M5S. Ma vuole che sia a tempo determinato

La tensione Lega-M5S: al centro Silvio Berlusconi

Al secondo giro di consultazioni il leader di Forza Italia punta il dito contro il Movimento. E si riaccendono le polemiche

Il Reddito di cittadinanza secondo la Lega

Il partito di Salvini è contrario al sussidio proposto dall’M5S. Ma una mediazione è in teoria possibile, partendo dall’esperienza della Lombardia

Chi è Gaetano Miccichè e come è diventato presidente della Lega Serie A

Banchiere, uomo scelto da Malagò per mettere ordine tra i club del calcio italiano. Prestato allo sport, dovrà fare le riforme

Movimento 5 Stelle e Lega: l'antipolitica che sa di Prima Repubblica

Erano di lotta ma sono già diventati di governo. Hanno un'organizzazione strutturata e organi di propaganda che ricordano i tanto vituperati vecchi partiti. E sono ritornati in auge i governi "balneari" e le "convergenze parallele"

La legge elettorale che vogliono Lega e M5S

Entrambe preferiscono un sistema che assegni un premio di maggioranza. Ma se i grillini puntano a premiare la lista, la Lega parla di coalizione

Commenti