Green Economy, il tirocinio si fa all'estero

150 borse di studio per giovani disoccupati, per specializzarsi in energie rinnovabili, lavorando in Gran Bretagna, Francia, Austria, Spagna e Portogallo

Nella foto pannelli solari installati nell'est della Francia, che è uno dei Paesi nel quale si può seguire un tirocinio nell'ambito del progetto "To GET on EU". (Credits: Getty Images)

Eleonora Lorusso

-

L'occasione è da non perdere, soprattutto se si è senza lavoro, perchè offre la possibilità di un tirocinio formativo all'estero per più di 4 mesi. Il progetto si chiama "To GET on Eu" e consiste in una borsa di studio per giovani che non stiano più studiando, ma non abbiano ancora trovato un lavoro. Il progetto offre la possibilità di seguire un periodo di tirocinio formativo nell'ambito della Green Economiy, in un Paese europeo, e in particolare in Austria, Francia, Spagna, Irlanda, Regno Unito o Portogallo.

Per poter partecipare al bando , che scade alle ore 12 del 18 febbraio, occorre essere residenti in Italia e avere un diploma di scuola secondaria superiore (maturità) o una laurea triennale o specialistica in una delle seguenti discipline: Ingegneria, Giurisprudenza, Geologia, Agraria, Scienze politiche, Scienze matematiche e informatiche, Economia, Design Industriale o Architettura. Fondamentale è la conoscenza della lingua inglese o, in alternativa, di quella del Paese nel quale si vorrebbe effettuare il periodo di tirocinio.

Lo scopo del progetto, infatti, è quello di offrire la possibilità di una specializzazione e formazione a professionisti che operano nel mondo delle energie rinnovabili, come ingegneri, progettisti di sistemi, tecnici, installatori e manutentori, o a figure trasversali come l'energy manager, gli esperti in programmazione delle rinnovabili, i geometri ambientali, i tecnici ecologi, o gli assicuratori o avvocati ambientali.

Certificatori ambientali, tecnici del marketing, addetti alla commercializzazione di prodotti green oriented potranno così lavorare presso aziende all'estero, dove poter imparare e mettere in pratica le tecniche e le conoscenze del mondo della Green economy. "To GET on Eu", promosso nell'ambito del Programma Leonardo da Vinci Mobilità approvato dall'Unione Europea, prevede un corso formativo di 20 ore di preparazione linguistica, culturale e pedagogica del Paese europeo di destinazione, e successivamente un periodo di 13 settimane di lavoro all'estero. Il tutto grazie ad una borsa di studio del valore compreso tra 2.200 e 2.800 euro, a seconda dello Stato nel quale viene effettuato il tirocinio.

Dei 150 posti a disposizione, i primi 75 saranno assegnati in primavera e prevedono la partenza entro giugno, mentre l'altra metà dei candidati che otterrà la possibilità di tirocinio lo effettuerà entro novembre. Per partecipare occorre presentare una lettera motivazione in italiano o inglese, il curriculum vitae in formato europeo, una copia del documento di riconoscimento valido e una del codice fiscale, il tutto da inviare al Consorzio Asi Caserta.

Anche se il bando è aperto a tutto il territorio nazionale, a parità di punteggio sarà data la priorità ai candidati residenti nei comuni che aderiscono al partenariato (elenco sul bando), nella provincia di Caserta, nel Mezzogiorno, ovvero in Abruzzo, Campania, Molise, Puglia, Calabria, Basilicata.

© Riproduzione Riservata

Commenti