Lavoro

Disoccupazione giovanile al 44,2%: è nuovo record

Impietosi i dati Istat di agosto in crescita di un punto percentuale rispetto a luglio e di 3,6 punti rispetto a un anno fa

lavoro-disoccupazione

Disoccupazione record tra i giovani ad agosto. Il tasso di disoccupazione dei 15-24enni, ovvero la quota dei disoccupati sul totale degli occupati o in cerca, stima Istat, è salita al 44,2%, in crescita di un punto percentuale rispetto a luglio e di 3,6 punti su anno, il tasso più alto dal 2004, inizio delle serie storiche mensili, e dal 1977, inizio delle pubblicazioni delle serie storiche trimestrali. I disoccupati tra i 15-24enni sono 710mila. Il tasso di occupazione giovanile si attesta al 15%, in calo di 0,5 punti percentuali su mese e di 1,4 punti su anno, ai minimi dal 2004 e dal 1977.

Secondo le stime provvisorie dell'Istat, il tasso di disoccupazione globale è sceso al 12,3%, in flessione di 0,3 punti percentuali su mese e di 0,1 punti su anno, tornando ai livelli dello scorso giugno. I disoccupati sono 2 milioni 314mila, in calo del 2,6% (-82mila unità) rispetto al mese precedente e dello 0,9% (-28mila unità) su base annua.

Il numero di inattivi tra i 15 e i 64 anni aumenta dello 0,2%  su mese e diminuisce dello 0,5% su anno. Il tasso di inattività è al 36,4%, in aumento di 0,1 punti percentuali rispetto al mese precedente e in calo di 0,1 punti su base annua.

Ad agosto gli occupati in italia sono 22,38 milioni, in aumento dello 0,1% rispetto al mese precedente (+32 mila) e sostanzialmente invariati su base annua. Nel dettaglio il tasso di occupazione, pari al 55,7%, cresce di 0,1 punti percentuali sia in termini congiunturali sia rispetto a dodici mesi prima. Il numero di disoccupati, pari a 3 milioni 134 mila, diminuisce del 2,6% rispetto al mese precedente (-82 mila) e dello 0,9% su base annua (-28 mila).

Quanto ai giovani tra i 15 e i 24 anni occupati, ad agosto il loro numero era di 895 mila, in diminuzione del 3,6% rispetto al mese precedente (-33 mila) e del 9% su base annua (-88 mila).

Ad agosto, su base mensile, l'occupazione aumenta tra gli uomini (+0,3%) mentre diminuisce tra le donne (-0,1%). Anche su base annua, l'occupazione aumenta con riferimento alla componente maschile (+0,5%) ma diminuisce rispetto a quella femminile (-0,8%). Rispetto al mese precedente, invece, la disoccupazione cala sia per la componente maschile (-3,5%) sia per quella femminile
(-1,4%).

Perché aumentano occupazione e disoccupazione
© Riproduzione Riservata

Commenti