Economia

Lavoro: quanti sono i posti in più in estate

Dal trasporto all’accoglienza per i turisti, alla cura della persona, fino alla comunicazione digitale. Sono oltre 28mila le opportunità in arrivo con la bella stagione secondo la rilevazione di Assolavoro, l’Associazione nazionale delle agenzie per l'impiego

lavoro

a cura di LABITALIA/ADNKRONOS

-

Servizi legati al trasporto e all’accoglienza per i turisti, cura della persona, ma anche l’universo della comunicazione digitale. Sono oltre 28mila le opportunità lavorative in arrivo con l’estate 2018, secondo quando emerge dalla rilevazione effettuata da Assolavoro, l’Associazione nazionale delle agenzie per il lavoro. Addetti ai servizi di terra in stazioni, porti e aeroporti, hostess e receptionist, facchini e personale adibito all’accoglienza sono tra le figure più richieste per rispondere all’incremento della domanda di trasporti.

A.A.A. lavoratori cercasi

Nei villaggi vacanza, sulle navi da crociera, nei numerosi festival ed eventi organizzati in tutta Italia, opportunità riguardano animatori e istruttori sportivi, costumisti, scenografi e tecnici esperti per luci e suoni. Estetisti, parrucchieri, massaggiatori, ma anche babysitter e poi medici, infermieri specializzati, operatori socio-sanitari, oltre a badanti da impiegare nelle case di cura restano tra le figure più richieste.

Così anche per responsabili dei villaggi vacanze, skipper, sub e istruttori subacquei. E poi naturalmente tutte le figure addette ai servizi di ristorazione: cuochi e aiuto cuochi, pizzaioli, responsabili di sala e camerieri. Spiccano le richieste di figure professionali legate alla comunicazione digitale, per promuovere offerte ed eventi e gestire la comunicazione nel corso della stagione. Su tutti i social media manager.

A cavallo tra digitale e Horeca (acronimo di Hotellerie-Restaurant-Café), con l’arrivo della bella stagione, si evidenziano anche figure professionali relativamente nuove, come l’Instafood consultant. Conosce i social network e Instagram in particolare, ha nozioni di fotografia, senso estetico e passione per il cibo; consiglia i ristoratori su come migliorare l’impiattamento, il colore degli ingredienti e l’allestimento dei tavoli per aumentare l’'instagrammabilità' dei piatti, ovvero la probabilità di condivisione sui social.

Intanto, ci sono settori che hanno già incrementato il proprio personale in previsione dell’arrivo della stagione estiva: palestre per arrivare in forma alla 'prova costume' (con richieste anche per esperti di 'gyrotonic') e aziende manifatturiere per prodotti con picchi di stagione (per la produzione, per esempio, di gelati, yogurt, prodotti a base di frutta).

Il lavoro estivo rappresenta un’ottima occasione, specialmente per i più giovani, per arricchire il curriculum con nuove esperienze professionali. Di là da competenze specifiche legate alle singole professionalità, più spesso è richiesta flessibilità, disponibilità a lavorare in orari notturni e in giorni festivi, buone conoscenze informatiche.

Cosa fare

È requisito preferenziale la conoscenza di almeno una lingua straniera: oltre l’inglese, molto richiesti sono il cinese e il russo. Per candidarsi basta consultare i siti delle principali agenzie (su assolavoro.eu, nello spazio 'Agenzie associate', è presente l’elenco linkato ai siti), oppure rivolgersi a una delle 2.500 filiali presenti su tutto il territorio nazionale.

Ma le offerte relative all’estate rappresentano solo una quota parte delle attività di incrocio tra domanda e offerta di lavoro che le agenzie per il lavoro sviluppano quotidianamente. Sono, infatti, oltre 600mila le persone che in un anno accedono a una opportunità di lavoro attraverso le agenzie.

I lavoratori tramite agenzia godono degli stessi diritti, delle stesse tutele e della stessa retribuzione dei dipendenti dell’impresa presso la quale prestano servizio. Inoltre, possono beneficiare dei corsi di formazione gratuiti promossi da Forma.Temp e del welfare aggiuntivo di settore grazie a Ebitemp.

© Riproduzione Riservata

Commenti