Economia

I tre grandi flop economici del 2013

Secondo Fortune i principali sono l'acquisizione di Texas Utilities, quella del Boston Globe, e l'upgrade di JC Penney

Il noto settimanale americano di economia e finanza Fortune ha recentemente pubblicato una classifica in cui riassume i principali flop del 2013. Aiutandoci a ricordare come tutte tante strategie che, appena un paio di mesi fa, ci erano sembrate brillanti e inevitabilmente vincenti, si sono rivelate fallimentari. Anche quando messe a punto da insospettabili geni (americani) dei mercati e della finanza.

Christopher Pfuhl/Getty Images

Nel 1993 il New York Times ha acquistato il Boston Globe per 1.028 miliardi di dollari. A posteriori, è più che legittimo sostenere si sia trattato, relativamente al mondo dei media, della peggiore acquisizione di sempre. Ad ottobre, (finalmente) il New York Times ha deciso di scaricare il Globe e il Worcester (Mass.) Telegram & Gazette (rilevato nel 2000 per 296 milioni di dollari), incassando un totale di 70 milioni. Quindi più o meno la metà di quello che aveva speso.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti