Economia

I tre grandi flop economici del 2013

Secondo Fortune i principali sono l'acquisizione di Texas Utilities, quella del Boston Globe, e l'upgrade di JC Penney

Il noto settimanale americano di economia e finanza Fortune ha recentemente pubblicato una classifica in cui riassume i principali flop del 2013. Aiutandoci a ricordare come tutte tante strategie che, appena un paio di mesi fa, ci erano sembrate brillanti e inevitabilmente vincenti, si sono rivelate fallimentari. Anche quando messe a punto da insospettabili geni (americani) dei mercati e della finanza.

MIRA OBERMAN/AFP/Getty Images

Ebbene, l'accordo ha mostrato i suoi evidenti segni di debolezza pochi secondi dopo essere stato firmato, (anche) perché il prezzo del gas naturale è crollato, e Texas Utilities ha perso in poco tempo una grossa fetta di competitività. Un flop talmente grosso e, nonostante tutto, non previsto, che ha fatto sì che persino il grande Warren Buffet si sia ritrovato adover gestire un mancato profitto legato ad un investimento di due miliardi di dollari. Oggi, Texas Utilities è sull'orlo della bancarotta.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti