Gli investimenti "semplificati" di Moneyfarm

Consulenza e tecnologia digitale per offrire un servizio automatizzato e a basso costo anche per chi non possiede grandi capitali

soldi

– Credits: iStock

Moneyfarm, innovativa società di consulenza finanziaria, sta rivoluzionando il settore degli investimenti grazie ad un nuovo servizio che unisce la consulenza diretta di esperti qualificati con la tecnologia digitale per automatizzare il servizio e offrire consulenza a basso costo a chi non ha grandi capitali.

Una frontiera per gli investimenti immediata, semplice e personalizzata alle esigenze del cliente. Una formula di successo che ha attratto persino un grande colosso internazionale della gestione come il gruppo Allianz che ha acquisito una quota minoritaria della società fondata nel 2011 da Paolo Galvani e Giovanni Daprà e che oggi ha una sede a Londra, dopo quelle di Milano e di Cagliari.

Sono oltre 80.000 gli utenti che ogni giorno navigano da desktop e da smartphone sulla piattaforma Moneyfarm. "Cresceremo ancora - dice Paolo Galvani, Presidente di Moneyfarm - perché tutti devono poter investire online in modo semplice e trasparente". Il nuovo sito, infatti, semplifica il percorso di investimento. "Nei prossimi mesi arriveranno altre novità riguardanti il servizio, con l'introduzione di funzionalità per rendere più fessibili e rapide le movimentazioni dei risparmi, e nuovi prodotti", dice Galvani.

Tassi bassi e forte volatilità sui mercati, con continui ribassi dei listini, favoriscono questo nuovo tipo di formula. Ottenere un po' di guadagno è sempre più complicato e i costi pesano sui risultati finali. "Oggi i risparmiatori ricercano fonti di rendimento con rischi accettabili", racconta Galvani. "In questa fase il cliente cerca una corretta analisi e un'adeguata gestione del rischio, unite a un'allocazione del capitale che segua una logica di risk budgeting, più che una logica di generazione di rendimenti". Strategia di diversificazione globale per ridurre i rischi, ovvero un portafoglio con fonti di rendimento diverse tra loro sia in termini di mercato di riferimento (asset class) sia in termini geografici; utilizzo degli Etf, i fondi passivi quotati che riducono drasticamente i costi dell'investimento soprattutto in presenza di tassi negativi; indipendenza della consulenza allineata agli interessi del cliente e libertà dal confitto d'interesse che mina alla base il rapporto banca-cliente: questi i punti di forza della consulenza digitalizzata di Moneyfarm", conclude Galvani.

© Riproduzione Riservata

Commenti