Euro

Pensioni: cosa sono la quota 100 e le altre idee di Lega e M5S

Le donne a riposo a 58 anni (col metodo contributivo) e tutti a 64 anni con 36 di contributi. Così Salvini e Di Maio vogliono cambiare la previdenza

Governo: concluso incontro Di Maio-Salvini

Andrea Telara

-

 Quota 100,  pensione di cittadinanza. Ecco i pilastri su cui potrebbe poggiare (ma il condizionale è d’obbligo) la nuova previdenza italiana dopo l'approvazione della prossima manovra economica per il 2019 da parte del governo Conte 

Va ricordato infatti che, nel contratto di governo firmato da Lega e 5 Stelle, i leader dei partiti vincitori Matteo Salvini e Luigi Di Maio un  ampio spazio viene riservato alle pensioni, con l’obiettivo di smontare pezzo per pezzo la Legge Fornero, l’ultima riforma previdenziale approvata in Italia nel dicembre 2011. Ecco, di seguito i principali provvedimenti messi in cantiere dalla nuova maggioranza. 

Quota 100 

La misura previdenziale più significativa contenuta nel contratto di governo è l’introduzione della cosiddetta Quota 100. Si tratta di un sistema che consente di andare in pensione quando la somma dell’età anagrafica del lavoratore e dei suoi anni di contributi supera una determinata soglia, fissata appunto a 100. Esempio: chi ha 64 anni potrà mettersi a riposto se ha accumulato almeno 36 anni di contributi. A chi ha compiuto 66 anni, invece, basterà avere 34 anni di carriera alle spalle. Non è ancora ben chiaro, tuttavia, se pe rl'accesso alla quota 100 verrà fissata comunque una soglia minima di età (si parla infatti della possibilità che sia richiesto come requisito l'aver compiuto almeno i 64 anni).  

Inoltre, il contratto di governo prevede anche la possibilità di accedere a una nuova pensione di anzianità per chi ha accumulato 41 anni di contributi, indipendentemente dall’età anagrafica.  Si tratta di finestre  di uscita dal lavoro più generose rispetto a quelle previste dalla Legge Fornero che permette di andare in pensione attorno ai 67 anni (con l’assegno di vecchiaia) o con 42 anni e 10 mesi di carriera (41 anni e 10 mesi per le donne), indipendentemente dall’età.

Opzione Donna 

L’accordo di governo ormai prossimo alla firma prevede anche la reintroduzione dell’Opzione Donna, un sistema che permette alle lavoratrici del settore pubblico e privato di mettersi a riposo con appena 58 anni di età (59 anni per le lavoratrici autonome) e 35 anni di contributi. 

Chi vuole avvalersi dell’Opzione Donna deve però accettare che la sua pensione venga calcolata interamente  con il poco vantaggioso metodo contributivo, un sistema comporta un taglio di almeno il 30-40% rispetto all’assegno che maturerebbe invece con il più conveniente metodo retributivo (cioè in proporzione alla media degli ultimi stipendi). 

Pensione di cittadinanza

Il terzo pilastro della nuova previdenza di Lega e 5Stelle è l’introduzione di una pensione di cittadinanza di 780 euro al mese, ben più alta dell’assegno minimo di 500 euro. La nuova rendita spetterà a tutte le persone anziane che non sono più in età da lavoro e si trovano al di sotto della soglia di povertà assoluta. La pensione di cittadinanza, tuttavia, in una prima fase potrebbe essere esclusa dai provvedimenti in materia di pensioni adottati dal nuovo governo. 

Per saperne di più


© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Tutti i punti del contratto di governo tra Lega e M5s

Cosa prevede, per il momento, l’accordo sul programma stilato dalle due forze politiche

Ecco il governo Lega - Movimento 5 Stelle

Diciotto ministri, con Giovanni Tria all’Economia, Salvini all’Interno e Di Maio al Lavoro e allo Sviluppo economico. Conte sarà il premier

Debito pubblico, così Lega e 5 Stelle vorrebbero tagliarlo

Vendere immobili e farci “abbuonare” 250miliardi di euro di titoli di stato. Così i vincitori delle elezioni credono di abbattere l’indebitamento

Infrastrutture, ecco le grandi opere su cui Lega e M5S cercano l'intesa

Matteo Salvini a caccia di un compromesso difficile con un Movimento grillino da sempre contrario a tutti i grandi cantieri aperti nel nostro Paese

Le "invasioni barbariche" di Lega e M5S, secondo il Financial Times

Il quotidiano finanziario britannico, preoccupato per la politica italiana in via di definizione, punta il dito su posizioni e proposte delle due forze riguardo ai migranti, flat tax, reddito di cittadinanza, abolizione della legge Fornero. Oltre a elencare i costi di tali decisioni, ovvero "decine di miliardi di euro"

Ecco il programma di governo del M5S e della Lega

Riccardo Fraccaro (M5S) a Bergamo per Panorama d'Italia spiega cosa faranno i parlamentari grillini in accordo con Matteo Salvini

Tasse, i punti in comune tra Lega e 5 Stelle

Salvini propone la Flat Tax mentre Di Maio vuole 3 aliquote. Accordo solo contro studi di settore e redditometro

Euro, le idee di Lega e 5 Stelle

Salvini voleva portare l’Italia fuori dall’Unione Monetaria subito. Di Maio prometteva un referendum. Ma in vista delle elezioni hanno cambiato idea

Pensioni, i punti in comune tra Lega e M5S

A riposo con 41 anni di carriera o con la cosiddetta quota 100. Sui temi previdenziali, i due vincitori delle elezioni vanno d’accordo

Reddito di Cittadinanza, i punti in comune (pochi) tra Lega e 5 Stelle

Salvini non è contrario a priori al sussidio proposto dall’M5S. Ma vuole che sia a tempo determinato

Per la Lega del Filo d'Oro, i testimonial del bracciale Cruciani - FOTO

Ideato dal brand umbro per Panorama d'Italia, acquistato e indossato in segno di solidarietà da tutti gli ospiti. Tappa dopo tappa

Movimento 5 Stelle e Lega: l'antipolitica che sa di Prima Repubblica

Erano di lotta ma sono già diventati di governo. Hanno un'organizzazione strutturata e organi di propaganda che ricordano i tanto vituperati vecchi partiti. E sono ritornati in auge i governi "balneari" e le "convergenze parallele"

La tensione Lega-M5S: al centro Silvio Berlusconi

Al secondo giro di consultazioni il leader di Forza Italia punta il dito contro il Movimento. E si riaccendono le polemiche

I punti di contatto del programma economico del M5S con Pd e Lega

Sintonia con Salvini sulle pensioni e il lavoro. Possibili intese col Partito Democratico sul salario minimo e Reddito di Cittadinanza

Elezioni: il primo senatore nero d’Italia è della Lega

Lega: stretta di mano tra Salvini, fontana e Maroni

Commenti