sede_Equitalia
Imagoeconomica
sede_Equitalia
Economia

Equitalia, le 4 novità del nuovo sito Internet

Per i contribuenti la sorpresa più significativa è data dalla possibilità di richiedere online la rateazione dei propri debiti

Un rapporto migliore tra fisco e contribuenti passa anche dalla possibilità di utilizzare siti Internet più chiari, più semplici e in definitiva dunque più utili. E’ quello che hanno pensato in casa Equitalia, che da qualche giorno ha infatti rivisto in maniera profonda la veste grafica del proprio sito online, prevedendo tra le altre cose anche un servizio nuovo di rateizzazione via web.

1 - Nuova struttura e più accessibilità

Il nuovo sito, sempre raggiungibile all’indirizzo www.gruppoequitalia.it, presenta una navigazione più intuitiva e agile, e risulta accessibile, e questo è ormai quanto mai fondamentale, anche da tablet e da smartphone. I servizi sempre in primo piano poi sono suddivisi per profili: cittadini, imprese, ordini/associazioni ed enti pubblici creditori. Un portale che tra l’altro diventa sempre più unico e completo grazie anche all’integrazione di Equitalia Giustizia con la sua area dedicata e indipendente.

2 - Rate online

La novità più significativa del nuovo sito di Equitalia è rappresentata senza dubbio dall’innovativo servizio “rateazioni online”. Grazie ad esso è possibile chiedere e ottenere una dilazione per importi fino 50mila euro direttamente via web, in alternativa ai canali tradizionali (direttamente allo sportello e tramite posta raccomandata). Il contribuente dovrà semplicemente inserire i propri dati
anagrafici, specificare il documento per cui richiede la rateizzazione e procedere con la domanda. Equitalia invierà il piano di ammortamento con i relativi bollettini per effettuare il pagamento. In questo senso è utile precisare che la rateazione per debiti fino a 50mila euro viene concessa a seguito di una semplice richiesta. Per i debiti superiori a 50mila euro invece sono necessari alcuni documenti aggiuntivi che attestino la situazione di difficoltà economica del contribuente. In questi casi è necessario utilizzare i canali tradizionali, scaricando i moduli però sempre dal sito.

3 - Altri servizi al contribuente

La possibilità di richiedere rateazioni online si va ad aggiungere a tutta un’altra serie di servizi disponibili sempre via Internet. Si va da “paga online”, che consente di saldare i debiti con la carta di credito, a “estratto conto”, per controllare con maggior dettaglio la propria situazione debitoria e le procedure in corso; e ancora da “sospensione online”, che in pochi passaggi permette di inviare la richiesta per sospendere la riscossione e attivare la verifica su quanto richiesto dagli enti pubblici creditori, a “trova sportello” e agli altri canali di contatto diretti per chiedere l’assistenza di Equitalia. Il tutto nell’ottica di un rapporto sempre più agile e diretto con i contribuenti.

4 - Imprese, professionisti ed enti pubblici

La nuova struttura del sito di Equitalia è decisamente più multimediale grazie a infografiche, videotutorial, feed rss per essere sempre aggiornati, e con la possibilità, tra le altre cose, di condividere i dati sui principali social network. Inoltre nell’area “Imprese” le informazioni sono focalizzate sugli aspetti più rilevanti del mondo imprenditoriale, con approfondimenti su compensazioni e rimborsi in conto fiscale. Chi fa parte di un’associazione o di un ordine professionale convenzionato con Equitalia invece, in pochi passaggi può usufruire dello “Sportello telematico dedicato”. Gli enti pubblici creditori infine potranno utilizzare l’ampia gamma di applicativi messi a disposizione.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti